“Deciderà la Nato”. Italia pronta a inviare truppe in Est Europa mentre sbarca l’invasore afroislamico

Condividi!

Roba da pazzi. Nel giorno in cui sbarcano quasi mille clandestini in ventiquattro ore, questi sconsiderati parlano di inviare militari italiani in Europa orientale. Criminale.

VERIFICA LA NOTIZIA

“L’Italia ha già confermato la disponibilità a fornire il proprio contributo, qualora la Nato decidesse in tal senso” ha dichiarato martedì scorso in Parlamento il sedicente ministro alla Difesa Lorenzo Guerini, che ha illustrato in Parlamento la strategia dell’Italia. Il nostro Paese, ha sottolineato il Ministro, è pienamente attivo in “queste iniziative di rafforzamento, innalzando le prontezze operative dei propri assetti e incrementando la partecipazione alle attività operative ed esercitative”. C

Guerini è successivamente volato a Riga, in Lettonia, dove opera il contingente italiano schierato nell’operazione Nato “Baltic Guardian”. Sempre nell’area Est dell’Europa altri militari italiani operano in Romania con 4 Eurofighter in un’altra missione, “Enhanced Air Policing Area South”. Ma è possibile che l’impegno italiano si allarghi presto ulteriormente.

Secondo quanto riportato dai media, l’Italia potrebbe contribuire in una questa misura di deterrenza contro una possibile invasione russa con un battaglione di un migliaio di uomini – reparti di fanteria corazzati – che potrebbe essere schierato in Ungheria, anche se non è esclusa una presenza Italia anche in Bulgaria. Serve tuttavia l’approvazione formale dei Paesi ospitanti, che ad oggi non c’è.

Il presidente ungherese Viktor Orbán è contrario: “Nessun nostro alleato venderà la pelle al posto degli ungheresi. Nato o meno, non c’è nessuno che difenderebbe il Paese per noi” ha dichiarato.

La decisione ufficiale, in ogni caso, dovrebbe arrivare in occasione della riunione ministeriale dell’Alleanza Atlantica, in programma per il 16-17 febbraio a Bruxelles. Sarà presente anche il segretario alla Difesa degli Stati Uniti, Lloyd Austin.

Insomma, la Nato vuole invadere altri Paesi per ‘difenderli’ dall’invasione. E questi deficienti vogliono inviare soldati italiani.




18 pensieri su ““Deciderà la Nato”. Italia pronta a inviare truppe in Est Europa mentre sbarca l’invasore afroislamico”

  1. Vedremo in prima linea il Generale più amato dagli Italiani? Già lo visualizzo nella mia mente: sguardo determinato e proiettato verso il futuro, si scaglia a petto nudo contro il perfido nemico, con un mitragliatore pesante nella sinistra, il nastro delle munizioni a tracolla, una granata innescata nella destra e un coltellaccio da combattimento nell’altra mano. Sì, perché quel Generale è un Uomo Eccezionale, e appena saputo che “il metano (russo) ti dà una mano” ha colto l’occasione per migliorare la propria prestanza fisica al servizio della Patria.

    P.S. A ruota dell’Eroe Invitto, non ho dubbi, vedremo un saggio canuto coprirgli le spalle con la sua azione accorta e vigorosa da uomo di Sana e Robusta Costituzione fisica e morale.

I commenti sono chiusi.