Bibbiano, giudice: dimostrati illeciti insistiti e continuativi

Condividi!

“Si può senz’altro ritenere dimostrato” sulla base degli atti e dell’udienza preliminare che “le investigazioni, meticolosamente svolte dai carabinieri” abbiano permesso di “disvelare una complessa, continuativa e insistita attività illecita legata al delicato tema degli affidi di minorenni, di competenza dell’Unione Comuni Val d’Enza”.

Attività delittuose “svolte anche in forma concorsuale, da parte di alcuni degli imputati”.

Lo scrive il Gup di Reggio Emilia Dario De Luca motivando la sentenza di ‘Angeli e Demoni’, con la condanna a 4 anni in abbreviato dello psicoterapeuta Claudio Foti, mentre 17 persone sono rinviate a giudizio.




Un pensiero su “Bibbiano, giudice: dimostrati illeciti insistiti e continuativi”

I commenti sono chiusi.