Baby gang africani accoltella alla schiena italiani, sindaco PD li difende: “Non abbandoniamoli”

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
La sinistra è fuori dalla realtà. Le baby gang di immigrati continuano a massacrare e devastare le città, loro parlano di ‘disagio giovanile’. L’unico disagio è nella testa di chi, oggi, si dice progressista: una vera e propria patologia mentale.

Commenta il sindaco di Bologna Matteo Lepore questa notizia:

Baby gang di 20 nordafricani nati in Italia accoltella alla schiena 4 ragazzini italiani a Bologna – VIDEO

“La nostra sfida è dare speranza a questi ragazzi. Reagire alla violenza con immediatezza e presenza è esso stesso un modo per non abbandonare i ragazzi che sbagliano”, perché “vanno aiutati a imboccare un strada nuova, fatta di valori e modelli positivi”. E ancora: “L’identificazione delle persone che compiono atti violenti è fondamentale per gli adulti e, ancora di più, nei confronti dei minori. Anche per creare un legame con le famiglie, promuovere azioni di responsabilizzazione e supporto. Non è infatti solo un mero problema di ordine pubblico, ma un fenomeno che riguarda tutti noi”.

Non hanno capito un cazzo. Fanno gli stessi errori di francesi e inglesi. L’invasore non si integra: si rimpatria fino alla decima generazione.




4 pensieri su “Baby gang africani accoltella alla schiena italiani, sindaco PD li difende: “Non abbandoniamoli””

I commenti sono chiusi.