Clandestino rientra 14 volte in Italia: impossibile espellerlo perché “innamorato”

Condividi!

È stato condannato a cinque anni di reclusione il clandestino e ladro ‘innamorato’ salito alla ribalta delle cronache per aver violato 14 espulsioni dall’Italia facendovi sempre rientro per andare dalla sua amata. Lo straniero, di origine albanese è stato arrestato dai carabinieri di Sant’Ilario.

VERIFICA LA NOTIZIA

Nel frattempo si era incredibilmente regolarizzatoto, ma ora dovrà affrontare la condanna.

Roba da pazzi. Uno viola 14 volte la legge ma può ‘regolarizzarsi’. In un Paese civile nessun clandestino potrebbe mai farlo, in Italia anche dopo 14 volte. Poi a voi chiedono il ‘green pass’.

Era l’agosto del 2019 quando a meno di due mesi dall’ultima delle quattordici espulsioni dall’Italia (avvenuta il 13 giugno 2019 con volo da Malpensa per l’Albania), accumulate negli anni, aveva nuovamente fatto ritorno nel reggiano venendo arrestato per l’ennesima volta dai carabinieri della stazione di Sant’Ilario per il reato di rientro illegale nel territorio dello Stato Italiano.

Il cittadino albanese Emiliano Fejzo, 38enne, in occasione dell’ultimo arresto al tribunale a Reggio Emilia, dove era comparso, aveva raccontato la sua presunta storia d’amore che, diceva lui, lo aveva spinto sistematicamente a violare la legge.

Si era impegnato a regolarizzare la sua posizione in Italia e in effetti era riuscito, non si capisce come, ad avere il permesso di soggiorno e stabilirsi a Sant’Ilario presso l’appartamento della compagna. Qui, ieri, è stato rintracciato e arrestato dai carabinieri del paese che hanno dato esecuzione a un provvedimento di cumulo pene e contestuale ordine di carcerazione. L’uomo deve scontare oltre 5 anni di reclusone in relazione a una decine di condanne comminategli dai tribunali di Reggio Emilia, Genova, Bologna, Parma e in ultimo La Spezia.

L’ufficio Esecuzioni penali della Procura spezzina ha rideterminato la pena complessiva che l’uomo deve scontare emettendo l’odierno provvedimento di cumulo pene relativamente a svariate condanne tra cui: 4 del tribunale di Reggio Emilia per aver violato il rientro nel territorio italiano, una del Tribunale di Genova per il reato di tentato furto in concorso, una del tribunale di Bologna per i reati di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale e falsa attestazioni sulla sua identità personale, una della Corte dell’Appello di Bologna per aver violato il divieto a rientrare nel territorio nazionale, una del tribunale di Parma per aver violato il divieto a rientrare nel territorio nazionale e in ultima quella di La Spezia per tentato furto.

Evidentemente rubava anche in questo caso perché innamorato.

Complessivi 5 anni e 11 mesi, per l’esattezza, che, detratto il periodo di reclusione in regime di custodia cautelare, vedono ora il 38enne albanese dover ancora scontare 5 anni, 2 mesi e 28 giorni di reclusione stabiliti nel provvedimento di cumulo di pena.




5 pensieri su “Clandestino rientra 14 volte in Italia: impossibile espellerlo perché “innamorato””

  1. Polibibita futurista della settimana – “Hellmuth Walter’s V2”

    Difficoltà: 2 stelle
    Grado di pericolosità: 5 stelle ed una cometa
    Costo: 80 sacchi
    Difficoltà di reperibilità dei materiali: no

    Occorrente:
    Una tanica da 12 litri di Oxyplus per piscine
    Una confezione da 30 bustine di sali di potassio generici reperibili in farmacia.

    Esecuzione: Hellmuth Walter era un simpatico collega di Werner Von Braun, quello che si occupava dei motori. Il motore delle V2 era un endoreattore che sfruttava la decomposizione del perossido di idrogeno concentrato al 80% con l’aiuto di un catalizzatore liquido di permanganato di potassio.
    Ora osservate con attenzione la tanica e la scatolina in vostro possesso.

    Si tratta di una bevanda che è preferibile gustare utilizzando pezzi di turbina delle comuni autovetture, se Ford EcoBlue meglio. L’acciaio è più nichelato e ha meno carbonio, fonde a circa 1400 gradi. La temperatura della reazione della polibibita sarà di circa 1000 gradi se la ricetta è eseguita correttamente.

    Molta attenzione e buon divertimento.

    1. Eccezione alla ricetta: i farmacisti hanno accesso al permanganato vero e proprio in quanto è consigliato come disinfettante topico di alcune dermatiti di cani e gatti. A non tutti i farmacisti piace il permanganato e a non tutti i farmacisti piace doversi sbattere per preparare un “galenico”. Però, se conoscete il farmacista giusto, ecco a voi il vero carburante delle V2.

  2. non hanno vita lunga
    i partigiani si stanno organizzando
    e solo una questione di tempo
    Scacceremo via i nazisti anche stavolta.

    Gia a Torino ( citta simbolo dei partigiani)
    stesera hanno lasciato i locali vuoti
    e tutti a festeggiare nelle piazze

      1. Non fare il grosso, ti ricordo che all’epoca svuotavi le sputacchiere dell’Hindemburg e solo grazie alla mia raccomandazione!🤣🤣🤣🤣
        Eccome se facevi il saluto all’epoca!!😁😁😁
        Memoria corta?

I commenti sono chiusi.