Quirinale, Salvini pronto a votare la donna delle Ong purché sia donna: la preferita di Emergency

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
La possibilità che votino una donna perché donna è già umiliante in sé. Ridicolo. Che poi sia una tra la capa da qualche mese dei Servizi o la Cartabia, due boiardi di Stato, è ancora più umiliante.

Il fatto che la Belloni sia ampiamente la preferita dalla Ong dice ormai tutto sulla caduta mentale di Salvini.

Cecilia Strada: “Diplomatici come lei mi fanno sentire al sicuro” Se lei sta al sicuro, non lo siamo noi.

20.18 – CASINI IN AULA, A CONFRONTO CON DEM E LEGA
Un lungo capannello dopo il voto tra Pier Ferdinando Casini e un gruppo di senatori di Partito Democratico e Lega. Dopo aver votato al sesto scrutinio, subito dopo la bocciatura da parte dell’aula della candidatura della presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, Casini ha raggiunto un gruppo di colleghi. Tra questi, i dem Francesco Verducci, Dario Stefano e Andrea Marcucci, ed i leghisti Stefano Candiani e Gian Marco Centinaio. Il dialogo, apparentemente sereno e disteso, è andato avanti a lungo, fino alla sospensione dei lavori d’aula.

20.10 – RENZI: “BASTA CON I KINGMAKER, MI INTERESSA CHI SARÀ KING O QUEEN”
“Adesso basta X Factor e chiudiamola. Non è importante chi fa il kingmaker, è importante che la scelta che si fa sia importante per il paese. Le scelte non vanno fatte per interessi di parte o per il sondaggio del giorno dopo, non stavolta. Chiunque siano i kingmaker, mi interessa sapere chi sia il king o la queen”. Così il leader di Italia Viva Matteo Renzi a Zapping su Radio1

20.06 – CONTE: “FINALMENTE UN PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DONNA”
“C’è finalmente la possibiità di avere un presidente della Repubblica donna”. Lo dice il presidente del Movimento 5 Stelle, Giuseppe Conte, parlando all’uscita da Montecitorio. “Alla fine vedrete che il M5S sarà la forza più compatta se riusciremo a portare tutte le altre forze politiche verso un presidente donna, che mi farebbe tanto piacere”.

19.57 – SALVINI: “ORA UNIONE D’INTENTI PER CHIUDERE DOMANI”
“Abbiamo fatto una decina di proposte, sempre bocciate. Ora sto lavorando per un’unione di intenti affinché domani si chiuda”. Lo dice Matteo Salvini uscendo dalla Camera. “Non faccio nomi e cognomi – aggiunge – tutti quelli fatti finora hanno avuto no a priori. Quindi mi taccio, incontro e domani mi auguro che il Parlamento dia dimostrazione di lucidità”.

19.51 – SALVINI: “STO LAVORANDO A UN PRESIDENTE DONNA”
“Sto lavorando a un presidente donna in gamba”. Lo ha dichiarato il leader della Lega, Matteo Salvini, uscendo dalla Camera. “Sto lavorando affinché ci sia un presidente donna e in gamba, non in quanto donna ma in quanto persona in gamba”.

19.42 – MELONI: “DOPO VOTO CAPO DELLO STATO ELEZIONI SUBITO”
“L’Italia ha solo un modo per uscire dal blocco creato da certa politica: elezioni subito per dare alla nazione un Governo degno di questo nome. Dopo l’elezione del presidente della Repubblica, la parola torni agli italiani”. Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni.




Un pensiero su “Quirinale, Salvini pronto a votare la donna delle Ong purché sia donna: la preferita di Emergency”

I commenti sono chiusi.