Reddito di cittadinanza anche a 143 clandestini: truffa da 600mila euro

Condividi!

I Finanzieri di La Spezia hanno scoperto 143 immigrati irregolari con il reddito di cittadinanza. Nell’operazione le Fiamme gialle hanno eseguito misure cautelari a carico di 5 persone, due delle quali posti ai domiciliari, accusate di far parte di un’associazione a delinquere dedita al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

L’associazione era apparentemente un’impresa imprenditoriale, ma in realtà si dedicava a favorire l’ingresso e la permanenza nel territorio nazionale di soggetti extracomunitari privi di cittadinanza o del titolo di residenza permanente, sostanzialmente fornendo falsi contratti di lavoro.

Le indagini sono scattate quando è stata individuata una ditta di cantieristica navale con sede dichiarata in Sesta Godano con importanti anomalie fiscali. I successivi approfondimenti hanno permesso di scoprire una vera e propria organizzazione criminosa costruita su sodalizi e sulla divisione dei compiti e che permetteva l’immigrazione clandestina anche commissionando reati tributari e contro la fede pubblica.

In particolare due persone dedite alla gestione dell’impresa con l’aiuto di tre stranieri, aiutavano gli extracomunitari ad avere un finto posto di lavoro con annesse buste paga e certificazioni uniche del reddito, che in realtà erano tutte false. Questo avrebbe dato la possibilità agli immigrati di poter richiedere poi il permesso di soggiorno. Dalle indagini è risultato che ben 252 sono le persone che si sono avvalse dei falsi servizi offerti dall’organizzazione criminosa. Inoltre è risultato che i 143 immigrati hanno richiesto tramite carte false il reddito di emergenza o di cittadinanza, contributi economici per cui bisognerebbe avere la residenza nel territorio e il permesso di soggiorno. Questi ultimi erano già stati erogati per circa 600mila euro.

Il problema nasce perché grazie al Pd non serve altro che l’autocertificazione. I controlli vengono dopo.

I rom se la spassano col reddito di cittadinanza – VIDEO

E come loro migliaia di immigrati:

Ma la cosa assurda è che possano prendere regolarmente un reddito di cittadinanza dei non cittadini:

Paghiamo il reddito di cittadinanza a 400mila immigrati e rom

MIGLIAIA IMMIGRATI HANNO RUBATO IL REDDITO DI CITTADINANZA: ANCHE PER FINANZIARE LO SPACCIO DI DROGA

Immigrati prendono il reddito di cittadinanza e poi ci deridono:”questi coglioni accettano pure”

Non solo reddito: gli immigrati si sono fregati anche i sussidi durante il lockdown – VIDEO

Questa famiglia di immigrati occupa una casa e lo Stato ha dato loro la residenza “perché è la legge”. Non lavorano e si mantengono col reddito di cittadinanza e i vari sussidi di Stato.

Questo accade quando dai sussidi di Stato e non li limiti ai tuoi cittadini. Finisce che finanzi l’invasione e la natalità degli invasori.

Il reddito di cittadinanza va abolito. O almeno limitato agli italiani. E le toghe che di certo interverrebbero devono avere le grinfie rese inoffensive da emendamenti della nostra Costituzione.