La strage di Draghi continua: altri 426 morti e tornano a crescere i positivi

Condividi!

Sono 167.026 i contagi da coronavirus in Italia oggi, 26 gennaio 2022, secondo i numeri covid – regione per regione – nel bollettino di Protezione Civile e ministero della Salute. Registrati altri 426 morti. I nuovi casi sono stati individuati su 1.097.287 tamponi, il tasso di positività è al 15%.

Negli ultimi 7 giorni (20-26 gennaio) ci sono stati 1.113.442 casi, in diminuzione del -6,3% rispetto alla settimana precedente (13-19 gennaio). Ma solo per il minor numero di tamponi. Infatti, negli ultimi 7 giorni (20-26 gennaio) il tasso di positività medio è stato del 15%, praticamente stabile (-1,0%) rispetto alla settimana precedente (13-19 gennaio).

Le vittime sono 426 in un giorno, mentre una settimana fa erano state 380 (+12,1% in 7 giorni). Negli ultimi 7 giorni (20-26 gennaio) ci sono stati 2.565 decessi, in crescita del 9,9% rispetto alla settimana precedente (13-19 gennaio).

https://www.worldometers.info/coronavirus/country/italy/

I ricoverati calano di soli 36 pazienti, solo ‘grazie’ al numero altissimo di morti, e rimangono sopra i 20mila: 20.001

E dopo appena due giorni tornano a salire gli attualmente positivi: +27.319. Sono 2.716.581

Il fatto che Draghi possa anche solo ambire al Quirinale evidenzia lo stato di questo Stato.

LA STRAGE DI DRAGHI FA IMPRESSIONE. AVERE PUNTATO TUTTO SUI VACCIN E’ STTO CRIMINALE.

– questa settimana: 1,247
– scorsa settimana: 1,101
– due settimane fa: 834
– tre settimane fa: 630
– quattro settimane fa: 480
– cinque settimane fa: 436

Variazioni rispetto alla media delle ultime 4 settimane
– decessi: +64 %