Vauro difende gli immigrati: è tipico stuprare in Italia – VIDEO

Condividi!

“Siamo arrivati addirittura all’assioma migrante uguale stupratore”: Vauro Senesi, ospite di Veronica Gentili a Controcorrente su Rete 4, ha commentato un recente caso di cronaca, la violenza ai danni di una 44enne in ascensore, a Segrate vicino a Milano, nella notte del 21 dicembre. Sotto accusa c’è Hamza Sara, 31 anni e originario della Libia. A tal proposito, il vignettista ha spiegato che – a suo dire – l’immigrazione non c’entra, perché la violenza di genere sarebbe un elemento tipico anche della società italiana.

I numeri, Vauro:

I crimini preferiti degli immigrati: stuprare, uccidere e rubare




10 pensieri su “Vauro difende gli immigrati: è tipico stuprare in Italia – VIDEO”

  1. Vauro 🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮 si legga bene I dati, qui non è questione di identificare il migrante in quanto tale delinquente. La questione è che per loro stessa ammissione [dei migranti] , vengono qui a delinquere perché sanno che sono protetti da persone e leggi a discapito nostro. I delinquenti italiani li abbiamo anche noi, ma c’è differenza tra noi e loro : intanto non stuprano fino a cinquanta una donna, non lo fanno per motivo religioso e /o culturale e quando sono catturati non hanno le varie “infermità mentali, stress”, riconosciuti come ai loro “colleghi” stranieri. Ogni tanto abbia il coraggio di vedere le statistiche reali, non quelle che le fanno comodo.

I commenti sono chiusi.