Migrante assolto dalla Cassazione: ha solo spaccato la bocca a calci ad una ragazza

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Definitiva e bizzarra assoluzione per tentata violenza sessuale di Vasile Bacau, immigrato romeno di 42 anni, che era accusato di avere tentato lo stupro ai danni di una giovane, sulla spiaggia dello Stazzone, a Sciacca.

Sull’assoluzione perché il fatto non sussiste è arrivato il sigillo della Cassazione così come sulla lieve condanna del romeno alla pena di 6 mesi di reclusione per lesioni.

L’immigrato, secondo l’accusa e la vittima, aveva tentato la violenza sessuale tentando di tramortire con un calcio al mento, procurandole perdita di sangue, una ragazza che, assieme ad un’amica, si trovava sulla spiaggia.

L’imputato ha sempre ammesso di avere sferrato un calcio alla giovane, ma respinto l’accusa di tentata violenza sessuale.




11 pensieri su “Migrante assolto dalla Cassazione: ha solo spaccato la bocca a calci ad una ragazza”

  1. a sentire gli accoglioni buonisti gli zingari rumeni non sono immigrati extracomunitari ma Europei

    1. Ma non sono bianchi? E quindi “fratelli” contro cui lotta il governo mondiale Aschenazita? Chi glielo spiega al povero Werner?

      1. Ottima domanda: didatticamente molto utile. La ringrazio per averla posta.
        I Rumeni non sono affatto zingari. Gli zingari invece sono zingari. I Rumeni non amano gli zingari. Anzi.

        Lettura consigliata: “Per i Legionari – Guardia di Ferro” di Corneliu Codreanu.

        1. Nell’articolo di vox si parla solo di rumeno. Se Vox non è in grado di raccogliere le notizie importanti non ci posso fare niente…

          1. In questo caso avresti anche ragione: definire “rumeno” lo zingaro è come definire Italiani i magrebini di seconda generazione.

            Tutto ciò è molto sospetto. Perchè tenti di comunicare un concetto concreto?

            Non è che tu sei di quei nazistofobi che in realtà sono solo degli Adolfi repressi?

      2. Il povero Werner ti risponde così: per me un immigrato, a prescindere se è caucasico, negroide o altro, cristano, musulmano, ebreo o altro, va punito ad una pena almeno il doppio più pesante rispetto ad un cittadino italiano. Non faccio distinzione di razza su questo, chi fa danni qui nel nostro paese va punito pesantemente e dopo aver assaggiato un regime carcerario duro e traumatico, rispedito a calci in culo al paese d’origine.

        1. Peccato che tu non abbia risposto alla mia domanda. I romeni, i bulgari, i polacchi, i russi, i serbi, gli albanesi sono bianchi e quindi vittime del fantomatico governo mondiale occulto o no?

          1. Non e’ mondiale, ANACOLUTO!!!Lo zio sta x cazzi suoi, Kim pure.
            CAPRA!CAPRA!CAPRA!NON CAPISCI UN CAZZO!!IGNORANTE!!!STUDIA, CAPRA!!!🤣🤣🤣🤣🤣

I commenti sono chiusi.