Assassini marocchini protestano: “Troppi 10 anni per avere ammazzato 4 italiani, è razzismo”

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
“Continuerò sempre a pensare che l’accusa di omicidio preterintenzionale non sia ragionevole”. Lo ha detto l’avvocato Basilio Foti, uno dei difensori (con i colleghi Laura Cargnino e Antonio Testa) dei quattro nordafricani condannati in via definitiva per i fatti di piazza San Carlo:

Strage di Piazza San Carlo: solo 10 anni di carcere ai 4 assassini nordafricani, loro godono

“Non è reale – spiega – lo schema secondo cui gli imputati, quella sera, abbiano immaginato che potevano morire delle persone e abbiano aderito al rischio. Una delle donne che persero la vita non era neanche in piazza e fu travolta dalla folla in fuga in un punto parecchio distante. La verità è che chi di dovere non aveva preso le misure necessarie in materia di sicurezza. La situazione era tale che lo scoppio di un piccolo petardo avrebbe avuto i medesimi effetti”.

“Mi chiedo – conclude Foti – se la vicenda giudiziaria si sia svolta in questo modo perché i nostri imputati hanno nomi marocchini”.




10 pensieri su “Assassini marocchini protestano: “Troppi 10 anni per avere ammazzato 4 italiani, è razzismo””

I commenti sono chiusi.