Profugo le porta via il cane, giudice lo grazia perché è matto

Condividi!

Aveva legato il cane all’esterno del supermercato per poter fare la spesa. All’uscita, pero, il suo amato Akita non c’era più. Contestualmente l’amica della vittima aveva notato l’animale al guinzaglio di un africano ed era intervenuta, cercando di riprendere il cane ma anche di chiamare i carabinieri.

A quel punto l’immigrato, vistosi scoperto, per guadagnarsi l’impunità aveva aggredito la donna cercando anche di strapparle il cellulare dalle mani.

E’ stato denunciato per rapina un 38enne originario dell’africa occidentale e rifugiato politico. Poi è intervenuto il solito giudice.

Ieri, nell’ambito dell’udienza preliminare il giudice ha accolto la richiesta della difesa disponendo per lo straniero la perizia psichiatrica. L’immigrato ha infatti dichiarato di aver subito torture e maltrattamenti nel paese d’origine e di aver sottratto il cane all’anziana, quel giorno, solo per fargli fare una passeggiata.

Sono bombe ad orologeria. Che siano criminali o matti non cambia. Vanno rimandati a casa perché sono pericoli pubblici. “Ho ucciso a picconate tre persone perché sento le voci”.

L’episodio è accaduto a giugno del 2019. In sostanza la signora proprietaria del cane aveva legato l’animale all’esterno del supermercato ’Di Più’, in via Emilia Ovest. All’uscita il cane, un Akita era scomparso ma l’amica della donna lo aveva notato poco distante, ‘a passeggio’ con uno straniero sconosciuto. La signora era intervenuta per farsi restituire il cane e, contemporaneamente, aveva afferrato il telefono per avvisare i carabinieri. Lo straniero, per guadagnarsi l’impunità, aveva quindi strattonato l’amica della proprietaria dell’animale, tentando di strapparle il telefonino dalle mani e facendolo cadere a terra. Sul posto nel frattempo erano intervenuti i carabinieri che avevano denunciato lo straniero per rapina. Ieri per l’uomo è stata disposta la perizia psichiatrica. All’esito della stessa sarà valutata la capacità di intendere o meno del rapinatore.

La stupidità e il qi di questi invasori è diventato ormai un lasciapassare per commettere crimini.

Profugo ruba un cane “Perizia psichiatrica”




7 pensieri su “Profugo le porta via il cane, giudice lo grazia perché è matto”

  1. il vero problema e’ che poi se li fanno arrostiti
    considerato che per tante persone,
    il cane e’ come un membro della famiglia.

    l’Hajj e’ un rituale di pellegrinaggio nei luoghi sacri all’Islam
    per cui un musulmano, serve carne di cane.

    1. Te ne intendi di questi bastardi, spero x te che non li abbia studiati da vicino…arrosto vanno fatti loro, con un bacco in culo.

      1. Qui dicono solo belle parole
        ma alla prova dei fatti
        scappano via tutti.
        Ricordati che sopratutto gli italiani
        prima della caduta di Mussolini, erano tutti balilla
        il giorno dopo la sua caduta, erano tutti partigiani

        Se un giorno ti circonderanno 20 islamici
        stai tranquillo che non verrà ad aiutarti
        nessun leghista e nessun poliziotto.

        Considera che questi sono spietati criminali,
        che sgozzano donne come se fossero galline
        e tagliano teste come se fossero funghi

        Io sto studiando il Corano,
        appunto perché in situazioni di emergenza,
        faro finta di essere uno di loro.

        1. //www.ilprimatonazionale.it/cultura/etiopia-mito-al-andalus-destra-nella-trappola-anti-colonialismo-220072/

        2. L’hai studiato di merda, é la prima volta che sento che durante l’hadj mangiano carne di cane, in situazioni di emergenza stattene zitto, ascolta un buon consiglio.

        3. PS, se vuoi essere utile invece di studiarti il corano comprati una 38 o una 7.65, deep web, ma attento alle inculate.

I commenti sono chiusi.