Roba da matti: Serie A chiede 8 miliardi di ristori per pagare gli stipendi ai calciatori 🤡

Condividi!

Questi parassiti sono fuori di testa. Se i vostri conti sono in rosso tagliate gli stipendi milionari ai calciatori. Non chiedete ai cittadini di darvi i soldi per pagare gli stipendi milionari.

VERIFICA LA NOTIZIA

Aiuti, ristori. “O si getta la spugna”. Paolo Dal Pino, presidente della Lega Serie A, scrive alla sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali. E c’è poco di diplomatico nella lettera spedita proprio nelle ore convulse dell’approvazione del nuovo protocollo anti Covid. L’allarme va più indietro nel tempo e riguarda il rimbalzo disastroso della pandemia sui conti del calcio professionistico. Conti appesantiti negli ultimi giorni, peraltro, dall’autoriduzione della capienza fino ai 5.000 spettatori, decisa per rispondere all’appello alla collaborazione del premier Mario Draghi, trasmesso dal presidente federale Gabriele Gravina.

I ristori si possono dare al calcio e allo sport dilettantistico, al massimo si può arrivare alla Serie C. Gli altri dimezzino gli stipendi da 10 milioni di euro l’anno dei vari bidoni stranieri. Oppure falliscano.

Questi vogliono che i soldi delle tasse degli italiani vadano a fondi e pirati cinesi.




4 pensieri su “Roba da matti: Serie A chiede 8 miliardi di ristori per pagare gli stipendi ai calciatori 🤡”

  1. Propongo di mettere fuori legge lo tutto quello che crea flussi di denaro intorno allo sport, professionale o dilettantistico che sia. Incluse le società sportive minori, i circoli privati e financo gli oratori di paese. Le pubblicazioni inerenti agli sport siano equiparate alla pornografia. Senza distinzione tra sport e sport. A praticare sport siano solo più i comuni cittadini in forme spontanee, non organizzate.

    E lasciatemi sognare un mondo libero almeno da questa piaga!

Lascia un commento