Record contagi e morti: 78.313 casi e 202 decessi, boom ricoveri. Draghi travolto dal virus

Vox
Condividi!

La Caporetto di Draghi e Mattarella, responsabili primari del disastro sotto i nostri occhi.

Sono 78.313 i nuovi contagi da Coronavirus in Italia oggi, martedì 28 dicembre 2021, secondo i dati e i numeri Covid – regione per regione – del bollettino della Protezione Civile e del ministero della Salute. Furono 8.628 il 28 dicembre del 2020, senza vaccini.

Vox

Si registrano inoltre altri 202 morti. Un numero record da un anno a questa parte: ormai anche il numero dei morti sta convergendo a quello dello scorso anno senza vaccini. Al momento i morti sono, in media giornaliera, la metà dello scorso anno, ma solo perché l’ondata è iniziata dopo.

https://www.worldometers.info/coronavirus/country/italy/

Sono 1.145 le terapie intensive occupate con 119 ingressi da ieri. Sono 366 in più i ricoverati con sintomi per un totale di 10.089 persone.




4 pensieri su “Record contagi e morti: 78.313 casi e 202 decessi, boom ricoveri. Draghi travolto dal virus”

  1. questo imbecille è adatto per prendere il posto di mattarella, uno piu’ imbecille al momento non ve ne’!

  2. Il vero dramma dell’Italia sta nel fatto che, avendo i vaccini ritardato il picco della variante delta, grazie alla temporanea protezione di cui hanno goduto finora alcune milioni di pappemolli, adesso i due picchi, omicron e delta, convergeranno in un unico picco, che farà saltare il banco degli ospedali.
    Un politico lungimirante, quindi non Draghi e non Mattarella, avrebbe fatto sfogare il virus durante i mesi estivi, iniziando poi una mirata campagna vaccinale indirizzata verso pochi milioni di mezze calzette che a questo punto sarebbero stravaccinate. Game over, appena scoppiano gli ospedali avremo 1500 morti al giorno di media soffocati.

    1. poi che dici ?, se muore uno dei nostri non li andiamo prendere a sti 4 forci di merda amici tuoi comunisti,? o armeranno con le clave le scimmie neg.re che stanno facendo sbarcare??

I commenti sono chiusi.