AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Migrante massacra donna a Ventimiglia: voleva la sua borsetta

Vox
Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

Grave atto di violenza, questa mattina in via Cavour a Ventimiglia. Una donna di 37 anni, che stava camminando nella centralissima via della città di confine, è stata aggredita e colpita al volto con pugni e calci, sembra da un extracomunitario che voleva rubargli la borsetta.

Vox

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri e gli agenti della Guardia di Finanza, insieme a un’ambulanza della Croce Verde Intemelia. La donna è stata colpita con violenza e, all’arrivo dei soccorsi era incosciente. Fortunatamente ha poi ripreso conoscenza ed è stata trasportata in pronto soccorso, in codice giallo di media gravità

Ora Carabinieri e Finanza sono alla ricerca dell’aggressore che, dalle testimonianze raccolte, sembra essere un extracomunitario che aveva una felpa grigio-marrone. Si tratta, purtroppo, dell’ennesimo caso di violenza nella città di confine.




2 pensieri su “Migrante massacra donna a Ventimiglia: voleva la sua borsetta”

  1. Semplice vittima collaterale totalmente accettabile sulla strada per l’Utopia.

    Voglio un caffé con utopia…

I commenti sono chiusi.