Zaki: “Voglio tornare presto in Italia”, ci manca giusto un altro immigrato

Condividi!

Il delirio mediatico per la vicenda di questo ragazzo egiziano è incredibile e descrive perfettamente la totale insensatezza dei nostri media e del milieu progressista che ha priorità totalmente avulse da quelle della grande massa degli italiani.

“Sto aspettando, vedrò nei prossimi
giorni cosa succede: voglio tornare in
Italia il prima possibile, appena potrò
andrò direttamente a Bologna, la mia
città, la mia gente,la mia università”.
Lo ha detto Patrick Zaki nella sua casa
di Mansura, dopo il rilascio.

La ‘sua’ città.




9 pensieri su “Zaki: “Voglio tornare presto in Italia”, ci manca giusto un altro immigrato”

  1. Il problema più che altro secondo me è che si tratta di un sorosiano. E questo elemento è peggio dell’essere egiziano secondo me.

I commenti sono chiusi.