Africani rifiutano vaccino e non possono essere espulsi: così evitano il rimpatrio

Condividi!

Un problema è quello dei rimpatri dei clandestini non vaccinati: in sostanza questi sono possibili solo verso Nigeria, Tunisia ed Egitto. Il Marocco, ad esempio, chiede un ciclo di vaccinazione completo e altri Paesi almeno un tampone.

VERIFICA LA NOTIZIA

“La nostra proposta – dice Bravo, segretario provinciale di Torino del Siulp – è dell’obbligo vaccinale per chi entra nel Cpr, in modo da superare questo problema. In definitiva, noi crediamo in strutture come questa e nei rimpatri degli irregolari, ma se questi non si riescono a fare naturalmente i centri non sono funzionali”.

Insomma, non solo evitano il rimpatrio rifiutando il tampone, ma anche il vaccino. E loro possono, a differenza vostra.




2 pensieri su “Africani rifiutano vaccino e non possono essere espulsi: così evitano il rimpatrio”

  1. A pedate in culo vanno espulsi o al limite costretti a vivere a spese dei finocchi di sinistra a casa loro

I commenti sono chiusi.