Immigrati scatenano il Far West, aggrediti passanti e poliziotti

Condividi!

Una notte da paura. Gli immigrati hanno scatenato l’inferno tra i passanti e le auto in transito a Jesi, sferrando calci alle carrozzerie di quelle ferme in coda al semaforo.

VERIFICA LA NOTIZIA

Urla, spintoni e tentativi di molestare i passanti. Così qualcuno ha allertato il 112 temendo che la situazione potesse degenerare.

E’ degenerata.

Quando infatti sono intervenuti gli agenti del Commissariato di Jesi i sudamericani li hanno aggrediti, dando in escandescenze. Erano fuori di sé. Un Far West in piena regola, tanto che sono dovute anche intervenire di rinforzo pattuglie dei carabinieri. Tensione altissima, in cui gli operanti hanno cercato di braccare i balordi, trattenendoli e cercando di placarli nel tentativo di tutelare la pubblica incolumità, per il rischio che qualche ignaro passante restasse coinvolto.

Il bilancio di questa notte di follia è di due agenti feriti, più il dirigente del Commissariato Mario Sica – intervenuto sul posto a coordinare le operazioni – che ha riportato contusioni. Al termine del difficile intervento, gli agenti hanno bloccato due esagitati nei confronti dei quali è scattato l’arresto.

Sono stati ristretti agli arresti domiciliari, come disposto dal Pm di turno.




2 pensieri su “Immigrati scatenano il Far West, aggrediti passanti e poliziotti”

  1. Compagno combattente fiero di mostrare il documento ai carabinieri per mangiare (olio su tela, 2021)

    twitter(punto)com/FartFromAmerika/status/1467949435212771328/photo/1

I commenti sono chiusi.