Omicron, figlio paziente zero contagia tre compagni di classe

Condividi!

Non serve sia più letale, è sufficiente l’elevata contagiosità.

Altre tre positivi probabilmente legati al primo caso di variante sudafricana in Italia: si tratta di un docente e due compagni di classe di uno dei figli del paziente zero, il manager di Caserta dell’Eni trovato positivo ad Omicron.

I risultati definitivi sullo screening disposto su docenti e compagni di classe dei due minori hanno rivelato le nuove positività; si dovrà ora procedere al sequenziamento per stabilire se si tratta effettivamente di Omicron.

Saremmo sorpresi del contrario.

Al momento sono dunque quattro i casi di positività alla variante sudafricana trovati in Italia, tutti a Caserta e legati al manager Eni. Perché sono gli unici che hanno cercato.




2 pensieri su “Omicron, figlio paziente zero contagia tre compagni di classe”

  1. Beh, chiaro che quella del “paziente zero” sia una baggianata bella e buona: in un mondo globalizzato dove chiunque può spostarsi ovunque è matematicamente impossibile mappare tutti gli spostamenti e le interazioni delle persone quindi è certo che il Dirigente ENI sia in realtà il paziente trenta o quaranta come minimo e che la variante omicron è già in Italia da un sacco di tempo.

    Ci sarebbe poi da chiedersi che cosa diavolo ci faccia l’ ENI in paesi come Nigeria o Sudafrica: non sarebbe il caso di lasciare le risorse naturali di quei paesi alla popolazione locale e toglierci dalle balle dall’ Africa? perché in caso contrario poi non possiamo lamentarci del fatto che gli abitanti di quei paesi vengano tutti qua.

    1. E’ un piano,
      finalizzato ad islamizzare l’occidente.

      Prova a ricordare cosa fecero le destre al governo
      assecondando l’attacco alla Libia nel 2011
      ben sapendo che poi i libici
      se ne sarebbero venuti tutti qui, per scappare dalla guerra

      Gia allora il problema dei barconi era molto serio
      e quindi Berlusconi, la Lega, la Meloni,
      non potevano non sapere, che finiva cosi.

I commenti sono chiusi.