Gettano la maschera: “Viva la Dittatura Sanitaria” – VIDEO

Condividi!




9 pensieri su “Gettano la maschera: “Viva la Dittatura Sanitaria” – VIDEO”

  1. Avete ascoltato le parole? Bene, ora osservate con attenzione e spirito critico quello che esprimono il linguaggio del corpo e la mimica di costui (che non ho idea di chi sia). Cosa vi dicono? Non vi ricordano quel ministrello della (ex) repubblica italiana che parlava di genialità dell’infliggere un “costo psicologico”? Che profilo (umano o disumano) ne traete?

    Attenzione a questo genere di persone, perché sono potenzialmente orientati a fare qualsiasi cosa, se messi nelle condizioni di credere di non rischiare nulla. La storia, pur non facendo che in rari casi nomi e cognomi, ci ha consegnato molti esempi dal passato. Non c’è motivo per credere che il presente ed il futuro debbano essere esenti dall’infestazione.

      1. Chiamalo come ti pare, è un fattore etologico, e come tale fortemente legato all’assetto biologico del nostro sistema nervoso – su un certo hardware possono girare solo certi software, e per cambiare l’assetto biologico di una specie ci voglio centinaia di migliaia d’anni. Cosa ne ricavo? Che il modo di pensare delle persone di oggi (me e te inclusi) è IDENTICO a quello delle persone del paleolitico, anche se è cambiato il condimento dovuto alla situazione contingente.

        Se ti sembra un pensiero troppo pessimistico, disarmante, cambia idea, perché essere consapevoli dei propri limiti è il primo passo per imparare a conviverci e a gestirli al meglio. Diversamente, illudersi di poter essere in grado di volare porta solo a sfracellarsi lanciandosi dall’ultimo piano di qualche grattacielo. Il Male esiste, e non ha NULLA di sovrannaturale.

        1. Henry Ford affermava:
          “Sia che tu dica di farcela o di non farcela, comunque avrai ragione”

          In buona sostanza
          secondo le scienze quantiche moderne
          se pensi in maniera assolutamente convinta
          di poter volare
          volerai

          Vero?
          Falso?

          bah
          io ed il mio mentore Ciampolillo,
          serbiamo dubbi e riserve,
          ma non escludiamo pregiudizialmente, che cio sia davvero possibile

          A sentire Romiti della fiat, a Torino c’era un certo Gustavo Rol, capace di fare miracoli di ogni genere e sorta, che vanno ben oltre il saper solo volare.

          Comunque, se parliamo di Romiti o di Fellini
          non stiamo parlando degli invasati spiritualisti,
          che denunciano i miracoli di Sai baba o di Padre Pio.

          1. Gustavo Rol
            andava ben oltre il saper volare se buttato da un grattacielo

            Ad esempio passava dall’essere un gigante ad essere un gnomo
            oppure in un quadro con il suo ritratto, lo si vedeva prima serio e poi ridente
            oppure la bilocazione
            oppure quando ha predetto a Mussolini, molti anni prima del 1945, che la guerra era persa
            oppure ecc ecc

            Qui te lo dice l’uomo
            da cui e’ dipesa tutta l’economia del Piemonte,
            se non dell’intera Italia
            quindi non un cazzaro qualsiasi

            youtube.com/watch?v=y16Zs_wI4T4

          2. La domanda era: “Han provato a buttarlo giù da quel grattacielo? Com’è andata a finire?” Magari si è unito a uno stormo di oche canadesi di passaggio ed è migrato, volando lietamente, verso il consueto luogo di svernamento. Non lo si è più visto fino al momento del rientro, col ritorno dell’estate. Voci maligne affermano che, non senza fatica, abbia pure deposto svariate uova.

I commenti sono chiusi.