Migrante pesta il controllore: “A me non serve green pass e biglietto”, calci e sputi ai poliziotti

Condividi!

Non aveva il titolo di viaggio, né il documento di identità. E certamente era sprovvisto di green pass. Quando gli agenti gli hanno intimato di scendere dal mezzo di trasporto perché irregolarmente salitovi a bordo, l’uomo li ha aggrediti. Tirando calci, pugni e sputando addosso alle forze dell’ordine. Il fatto è accaduto ieri, nella serata del 28 novembre. Il personale dipendente del Reparto Stazione Roma Termini, ha tratto in arresto un cittadino straniero per il reato di resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

Quando gli agenti sono intervenuti per la presenza del viaggiatore straniero che non forniva il titolo di viaggio, i documenti di identificazione e la certificazione green pass è scoppiato il putiferio. Da quel momento infatti sono iniziate le violenze. Gli agenti hanno subito l’ aggressione improvvisa dell’uomo, ma poi lo hanno tratto definitivamente in arresto per il reato di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

http://tuttiicriminidegliimmigrati.com/2021/11/29/non-ha-il-green-pass-in-treno-aggredisce-a-calci-e-sputi-gli-agenti/+

Del resto, se non glielo chiedono quando scendono dal barcone, perché farlo dopo?




Un pensiero su “Migrante pesta il controllore: “A me non serve green pass e biglietto”, calci e sputi ai poliziotti”

I commenti sono chiusi.