Omicron è tra noi: già 13 casi in Olanda

Condividi!

Draghi cosa aspetta a dichiarare il lockdown? Non vorrà avere sulla coscienza migliaia di morti. Dai, fai la mossa. Dì ai terzadosati che devono rimanere a casa perché le vostre vaccinazioni di massa non servono a nulla e generano varianti sempre più aggressive.

Le autorità sanitarie dei Paesi Bassi hanno confermato l’esistenza di 13 casi accertati di nuova variante Omicron del coronavirus nel Paese, riscontrata in un gruppo di persone arrivate venerdì a bordo di voli in provenienza dal Sudafrica. In tutto 61 persone sono risultate positive dopo essere sbarcate dagli ultimi due voli che hanno raggiunto il Paese prima della chiusura e per tutte è stato disposto l’isolamento. Intanto sono iniziati gli esami per stabilire se si trattasse o meno di variante Omicron. I test stanno ora proseguendo “e la nuova variante potrebbe emergere in altri risultati”, hanno riferito le autorità sanitarie con una dichiarazione. La maggior parte dei 61 passeggeri è stata messa in isolamento in un hotel nei pressi dell’aeroporto, pochi hanno ricevuto il permesso di trasferirsi a casa propria a patto di attenersi a rigide precauzioni.

I politici olandesi hanno messo in lockdown i cittadini ma hanno lasciato gli aeroporti aperti dall’Africa. L’Europa è governata da dementi.