Africano morde poliziotti: ma loro continuano a farli sbarcare

Condividi!

Rapina in zona San Siro, a Milano: il colpevole ha poi aggredito (anche a morsi) i poliziotti intervenuti. Alla fine gli agenti lo hanno arrestato.

Il protagonista della vicenda è stato un uomo di 25 anni, originario del Gambia. Nonostante non avesse regolare permesso di soggiorno, non era nuovo a fatti del genere e aveva precedenti con le forze dell’ordine. Mercoledì 24 novembre il suddetto si trovava in piazzale Giovanne delle Bande Nere, in zona San Siro, a Milano.

Qui ha rubato un telefono a una persona. Un passante ha chiamato le forze dell’ordine. I poliziotti sono intervenuti prontamente ma il gambiano ha prima graffiato e poi morso gli agenti. Alla fine i poliziotti lo hanno arrestato.

La cosa incredibile è che nel frattempo la vittima della rapina, che a sua volta non avrebbe gradito la presenza della polizia, si era dileguata. Agli agenti aggrediti è stata assegnata una prognosi di sette giorni all’ospedale san Carlo di Milano. Mentre il 25enne è stato arrestato per resistenza e lesioni private a pubblico ufficiale.

Sono talmente tanti che si rapinano tra loro.

Africano morde poliziotti a Milano




Un pensiero su “Africano morde poliziotti: ma loro continuano a farli sbarcare”

I commenti sono chiusi.