Salvati 53 cani diretti al macello indonesiano: erano chiusi in sacchi, trasportati da un commerciante di carne

Condividi!

Erano diretti al macello, chiusi dentro dei sacchi nel retro del camion di un commerciante di carne tremanti dalla paura. Le immagini scioccanti del salvataggio di 53 cani avvenuto a Sukoharjo, sull’isola di Giavaad in Indonesia, ad opera degli animalisti, hanno fatto il giro del mondo.




7 pensieri su “Salvati 53 cani diretti al macello indonesiano: erano chiusi in sacchi, trasportati da un commerciante di carne”

  1. So che probabilmente la mia posizione sarà impopolare, ma guardate che dovreste scandalizzarvi molto di più per come vengono trattati i porcelli negli allevamenti intensivi in Italia.
    I porcelli sono intelligenti quanto un cane e negli allevamenti gliene fanno di tutti i colori, povere bestie.
    E questa non vuole essere una critica verso le costine ma piuttosto una critica al sistema del “guadagno” applicato alla vita in generale.

    1. la critica semmai dovrebbe essere al sistema religioso
      in cui propagandano a iosa
      in Dio buono ed amorevole
      che ha creato il mondo
      In cui pero la prima legge della vita su questo mondo
      e’ che chi e’ piu forte
      deve mangiarsi chi e’ piu debole
      quando invece potrebbero vivere tutti con energia solare, come fanno le piante.

      Io mi domando sempre
      se questi miliardi di religiosi che ci sono nel mondo,
      sono stupidi oppure sono imbecilli.

      Non parliamo poi di questi islamici, che non mangiano maiale
      ma poi si mangiano i cani
      e spesso anche le persone.

      1. Seeh!!!E cosa vorresti fossimo, il Daitarn 3?
        Comunque al macello ci manderei queste carogne!!!I mussulmerde sono i primi consumatori di carne, al 90% di quella importata é halal, quindi destinata al loro consumo, fottuti ragni delle dune!!!

        1. I musulmani nella totalità mangiano carne di montone/capra/cammello/bue.Non mangiano carne di cane ne assolutamente di maiale.Una curiosità?La carne di maiale se mai la dovessero consumare da quelle parti è pericolosissima.Con il caldo fermenta quasi subito e forma batteri.La questione religiosa se l’è fatta sua.

          1. Falso, in algeria ne ho mangiata a iosa di carne di cinghiale, sono numerosissimi e quando li uccidevano ce li portavano per 4 lire.

      2. Ma solo io andavo alla “Deus Vult catechismo&affini”?
        Perchè le basi sarebbero che Dio tendenzialmente è buono ma se si incazza ti fa un culo così. Il culo è proporzionato al “peccato”. Esistono peccati per cui il culo è cosmico tipo: essere un traditore, un giudeo o un islamico. Se “manchi di fede” è un serio problema, Mosè insegna. Gesù è il figlio di Dio. E cetamente predicava pace perchè è giusto avere un messaggio positivo. Ma quando gli facevano girare le palle sui concetti di base si sfilava la cinghia e provvedeva a sgombrare lo spazio. E alla fine si sacrifica per la squadra in maniera super splatter.
        Se la pensi anche solo un minimo diversa sei un eretico. E vai al rogo. Perchè sai, i religiosi non possono spargere sangue. A quello ci pensano i vari ordini militari. Alcuni più famosi, altri meno. Ma a me piacevano tanto i cavalieri teutonici.

        (tratto da “Dio è buono” di Mogol, Antani, Torquemada – Siviglia 1584)

      3. A Carò,quando la finisci di dire puttanate?In Indonesia gli islamici non mangiano carne di cane,per il fatto che è considerato animale impuro.Al contrario se lo mangiano i cinesi che della religione se ne sbattono i coglioni.Ed in Indonesia ce ne sono a milioni.
        Vavangul e S.A.S.

Lascia un commento