Appello scienziati: non vaccinate i bambini

Condividi!

“Al momento non ci sono dati sufficienti per poter avvalorare la scelta del vaccino anti-Covid nella fascia d’età 5-11 anni, anche perché non ci sono dati validi sul rapporto rischio-beneficio. Questo lo dico ovviamente per i bambini in buona salute. Discorso diverso per i fragili, perché tutti i fragili, di qualsiasi età, dovrebbero essere vaccinati”. Lo dichiara all’Adnkronos Salute Maria Rita Gismondo, direttrice del Laboratorio di microbiologia clinica, virologia e diagnostica delle bioemergenze dell’ospedale Sacco di Milano, dopo il via libera dell’Agenzia europea del farmaco Ema al vaccino Pfizer/BioNTech negli under 12.




4 pensieri su “Appello scienziati: non vaccinate i bambini”

  1. Senza ironia, già vedo la fila delle mammine (e dei papini) che portano il loro figliolo tra le ali protettive del Figliuolo affinché possa ricevere la benedizione e frequentare l’Allenamento di Calcio, il Corso di Danza, la Lezione di Nuoto, il Katekismo domenicale, la Festa di Compleanno del Compagnuccio presso il Mc Donald’s (guai a farla in casa, che poi finisce che qualcuno rompe il Capodimonte regalato dalla zia nell’87), e via discorrendo. Gente così, capacissima di distinguere con la massima agevolezza l’indispensabile dal superfluo.

  2. in Italia esiste gia l’obbligo di vaccino per i bambini, sin dal 2016

    Quelli che vi dicono che esistono
    vaccini buoni e vaccini non buoni
    sono semplicemente dei deficienti, che non sanno di esserlo.

Lascia un commento