Mediatore culturale: “Italiani vi sputo in faccia, comando io” – VIDEO

Condividi!

Da un paio di anni, un mediatore culturale stipendiato dai contribuenti italiani, gambiano, per passatempo rapper con lo pseudonimo di CBOY, pubblica e diffonde video che la Commissione Segre definirebbe “di odio” contro gli italiani.

Nonostante le segnalazioni Google-YouTube non lo rimuove. E nessun magistrato lo ha inquisito per odio razziale. Si può essere razzisti contro gli italiani. Anzi, si viene premiati.

I suoi video variano da “Italiani vi sputo in faccia”:

A “Sono il prossimo negro a comandare…” armato di pistola:

Chi parla di ius soli dovrebbe guardarsi uno di questi video e poi uno dei video dei rapper americani: stesse movenze. Dove nasci o vivi non conta nulla. E’ il sangue che ti scorre nelle vene a dire chi sei (eufemismo per Dna).




10 pensieri su “Mediatore culturale: “Italiani vi sputo in faccia, comando io” – VIDEO”

  1. Ringrazio Voxnews per l’opportuna segnalazione e mi unisco alla riprovazione per l’inazione dei magistrati che io pure son costretto a pagare, però invito a fare come me e NON ACCEDERE A QUEI VIDEO per non incrementarne il ranking (aiuterebbe il balordo ad acquisire più visibilità, a diffondere il suo messaggio d’odio e ad ottenerne maggiori profitti tramite i noti meccanismi di monetizzazione praticati da youtube).

  2. questi sono cosi stupidi da pensare
    che la delinquenza
    sia addirittura arte

    il vero problema e’ che questi afro-islamici
    che deportano per la sostituzione etnica,
    sono ancora piu stupidi
    di quelli che devono sostituire.

    I problemi del mondo
    non dipendono dal colore della pelle
    ma dal QI della plebaglia.

    Questa truffa del Covid e vaccini (ad esempio)
    non potrebbe esistere
    se non ci fossero cosi tanti idioti.

    In Africa ci sono pure persone intelligenti
    Perché non deportano queste,
    al fine di sostituire i leg histi?

    Ve lo dico io perche.
    Perche devono abbassare ulteriormente il QI medio della Padania.

      1. ti sbagli, anche in Africa o nei paesi islamici, ci sono persone di buon senso.
        Ovviamente sono una minoranza,
        ma lo sono anche qui .

        in questo video ad esempio
        c’e un africano che dice cose molto piu sensate
        di quelle che direbbe qualsiasi leghista

        facebook.com/watch/?v=1052268378941961

  3. Se questo è un uomo… Io sono miss galassia.
    Se questo è un mediatore culturale, io dico “beata la mia ignoranza genuina”, nel senso che posso ignorare tante cose, ma almeno la mia ignoranza non è generata dalla cattiveria.
    Non voglio tediarervi, ma quali credenziali, titoli di studi, tirocini ed esperienze ha per esercitare la professione di mediatore culturale?
    Certo che come mediatore odia il fascismo, ma l’odio è la prepotenza che impone lui non sono altrettanto odiosi?

Lascia un commento