Branco di immigrati pesta dottori a Bologna: “Erano minorenni”

Condividi!

“Eravamo usciti per andare a bere qualcosa e siamo stati presi di mira da una baby gang”. Di immigrati. A denunciare è un medico dell’ospedale Rizzoli di Bologna: insieme ad altri colleghi aveva intenzione di passare una serata tranquilla in zona universitaria, ma così non è stato.

VERIFICA LA NOTIZIA

Poco dopo l’una e trenta di ieri notte “in via San Vitale, sotto il portico, un collega, senza motivo, è stato, prima offeso per strada, poi colpito con un pugno in faccia. Un gruppo multietnico e sicuramente di minorenni”.

L’aggressione, avvenuta all’altezza di Piazza Aldrovandi, si è ripetuta più tardi, quando il gruppo di amici stava tornando a casa: “Il mio collega è stato stretto in un angolo e minacciato, lo hanno colpito nuovamente in faccia, due pugni sono arrivati anche a me da parte di altri due. Tutto è accaduto molto velocemente, poi sono scappati verso Porta San Vitale”. Le vittime hanno chiamato il 113.




5 pensieri su “Branco di immigrati pesta dottori a Bologna: “Erano minorenni””

I commenti sono chiusi.