Migrante firma patto col diavolo e uccide due donne: “In cambio del sacrificio promessa vincita”

Condividi!

Un migrante adolescente è stato condannato all’ergastolo, con un minimo di 35 anni da scontare.

Il cittadino iracheno, di etnia curda, ha ucciso due sorelle dopo aver “firmato un contratto” con un demone, promettendo di “sacrificare” delle donne in cambio della vincita al jackpot della lotteria britannica Mega Millions.

VERIFICA LA NOTIZIA

Nel giugno del 2020, Nicole Smallman e la sua sorellastra Bibaa Henry venivano accoltellate a morte, mentre celebravano il compleanno di Bibaa nel Fryent Country Park di Londra, durante il primo lockdown, quando pub e ristoranti erano chiusi.

Danyal Hussein, 19 anni, non solo si è macchiato di un crimine orrendo – l’uccisione di due donne per futili motivi – ma aveva anche in programma di compierne altri.

Bibaa Henry, 46 anni, viveva a Brent, a nord-ovest di Londra, era un’assistente sociale al Buckinghamshire Council, descritta dalla sua famiglia come “un’appassionata sostenitrice della salvaguardia dei bambini e delle famiglie vulnerabili”. Nicole Smallman, 27 anni, viveva a Harrow NW London e lavorava come fotografa. Erano le figlie di Mina Smallman, la prima donna arcidiacona della Chiesa d’Inghilterra di razza negra.

Le due donne stavano festeggiando il compleanno di Bibaa con gli amici nel parco la notte in cui sono state uccise, dato che era in corso durante il primo lockdown e tutti i locali erano chiusi, ed erano rimaste nel parco a ballare da sole dopo che i loro ospiti se ne furono andati. La famiglia allertò subito la polizia, ma questa reagì con pigrizia, tanto che furono i parenti stessi a rinvenire i corpi, non gli agenti.

Colpevole è risultato il diciannovenne Danyal Hussein di Guy Barnet Grove, Eltham, che aveva redatto un contratto manoscritto, firmato con il suo stesso sangue, in cui si era impegnato con un ‘demone’ immaginario, chiamato Lucifuge Rofocale, ad uccidere sei donne ogni sei mesi in cambio di successo e una lauta vincita alla lotteria.

La polizia è arrivata a lui grazie al DNA rinvenuto sulle donne. Da quel materiale genetico la polizia era dapprima risalita al padre di Hussein, che aveva precedenti penali ed era schedato. Da lì sono venuti a conoscenza del fatto che il ragazzo quella sera si era ferito con un’arma da taglio e il colloquio con il soggetto aveva poi subito sollevato sospetti. Il ritrovamento della lettera fece poi il resto ed il quadro accusatorio presentato alla giudice Whipple fu chiaro e completo.

Hussein ha rifiutato di impegnarsi con uno psichiatra, il dottor Ian Cumming, ma la corte ha deciso che non vi fossero prove che fosse malato di mente, sebbene avesse un disturbo dello spettro autistico.

Durante l’udienza di condanna, Hussein, apparso in videolink dalla prigione di Belmarsh, si è seduto di traverso sulla sedia e ha guardato fuori dalla finestra. In seguito, la madre di Bibaa e Nicole, Mina Smallman, ha descritto la scena come “una performance progettata per convincere la giuria della sua insanità mentale. Ma non c’è niente di anormale in lui. È solo un odioso essere umano”.




7 pensieri su “Migrante firma patto col diavolo e uccide due donne: “In cambio del sacrificio promessa vincita””

  1. Wow, trent’anni fa stavo a una fermata di metro dal parchetto. Abitavo in una via chiamata “Beverly drive”. Quando ho letto l’indirizzo sulla busta pensavo fosse un posto solo di ville con le Aston Martin e invece erano solo condomini di pakistani e sikh. Ma molto distinti, ai tempi.

    1. Antani, i miei genitori hanno detto di essere disposti a trattare con te, forse aumentano la posta in gioco per te e tua figlia maggiore. Meglio per te no?

      1. Ti ripeto, sono lusingato dalla proposta perchè mi fa sentire molto medioevale e per questo ti ringrazio. Disgraziatamente la mia unica figlia in età da marito ha il moroso da 5 anni, non sembra intenzionata a cambiarlo e non me la sento di intervenire così pesantemente nella sua vita. Se lo avesse fatto mio padre con me lo avrei avvelenato mettendogli qualcosa nel vodkamartini alla James Bond. Quidi, rassegnati. Dovrai trovarti una donna come tutti gli altri. In ogni caso ho pensato un po’ alla tua situazione. E ho pensato che se io fossi in te partirei per Catania. Prenderei la stanza migliore nel hotel più bello e più in vista della città. Mi farei vedere in giro a “vivere”. Credo che in una settimana potresti già ricevere le prime “visite di controllo” per vedere se sei un “degno marito”. E così avrai esattamente ciò che cerchi e probabilmente anche un po’ di scelta.

        1. Ahahaha grazie del consiglio, dispiace e sono anche sorpreso per la tua ostinazione. Ma anche fosse il figlio di berlusconi che ti chiederebbe le stesse cose, accetteresti?

          1. Mica mi devo sposare io. Pierdudi mi sembra un bravo ragazzo, lavora sempre e non ha tanti grilli per la testa. Ma non mi sembra il tipo di mia figlia e poi la Toffanin ci ammazza tutti.

            Regalo di nozze (perchè sono un signore): oggi per la prima volta nella storia si è verificato il caso di studi economico in cui i buoni del tesoro poliennali USA a 30 anni hanno una resa inferiore di quelli a 20 anni. Normalmente si osserva questo rapporto fra i buoni a 2 e a 5 anni, ma l’eccezionalità del caso consiglia molta prudenza perchè una ulteriore recessione è probabile e sarebbe quindi consigliabile per il medio periodo “liberare” una parte dell’azionario per andare verso classici “beni rifugio” quali oro e argento e fare magari un tentativo spot sulle cripto più in voga.

            (Estratto da “Finanza&Volk, Antani commenta le borse”, del 28/10)

          2. Ti posso aiutare io!Per 100000 cucuzze noleggio un camper, ci metto un cuore adesivo sulle fiancate e mi metto un berretto di lana, mi faccio crescere i mustacci e mi spaccio x Dottor Stranamore 2 il ritorno!!!😁😁😁😁
            Devi solo dirmi come la vuoi, al resto penso io!
            Però se devo consegnartela nel sud italia voglio un extra, x me sarebbe come x un vampiro attraversare un corso d’acqua!Mortalmente pericoloso!😁😁😁

I commenti sono chiusi.