IL CONTAGIO RADDOPPIA: E’ BOOM DI RICOVERATI, E IL VACCINO?

Condividi!

Sono 2.535 i nuovi contagi da Coronavirus in Italia oggi, lunedì 25 ottobre 2021, secondo i dati Covid – regione per regione – nel bollettino della Protezione Civile e del ministero della Salute. Lunedì scorso erano stat 1.595, significa che il trend di crescita sta accelerando: ormai i casi quasi raddoppiano ogni sette giorni. Domani prevediamo 5mila casi. L’inizio di una nuova ondata. Il bluff sta per essere scoperto, Draghi.

Si registrano altri 30 morti.

Sono stati solo 222.385 i tamponi, tra molecolari e antigenici, processati in 24 ore che fanno rilevare un tasso positività pari all’1,1%. Stabili i pazienti in terapia intensiva, tre in meno rispetto a ieri, ma aumentano i ricoverati con sintomi che sono 106 in più da ieri. In totale sono 338 i pazienti in terapia intensiva e 2.579 quelli ricoverati nei reparti.

https://www.worldometers.info/coronavirus/country/italy/#graph-cases-daily




8 pensieri su “IL CONTAGIO RADDOPPIA: E’ BOOM DI RICOVERATI, E IL VACCINO?”

  1. Eh, che facciamo? Ho un’ideona: prolunghiamo lo stato di emergenza e diamo qualche altro giro di vite, tipo alzare l’asticella sui requisiti pensionistici, o tassare cose a cazzo (che so… barzelletta… i monopattini), o promulgare lo ius soli, o rendere più cruda la “lotta al contante”… Sono tanti i provvedimenti pertinenti e benefici per la “salute collettiva”, tipo quelli che ho elencato. E poi… “ce lo chiede l’Europa”, “l’adesione all’euro è irreversibile” e l'”atlantismo non è in discussione”.

    Chiudo con un’invocazione silente a S. Giorgio, va’…

  2. Ma vi ricordate ai tempi della grande epidemia? Sei gorillioni di morti! File di camion di bare! Gente in coda per il vaccino che cadeva fulminata dal terribile morbo! Ed è per questo, bimbi, che ancora oggi portiamo la sacra mascherina. Per combattere i grandi mali che affliggono l’umanità: l’odio, l’antisemitismo, l’epidemia e il cambiamento climatico.

    “Sia lode alla bomba, fiamma purificatrice del mondo.”

Lascia un commento