Trieste, terminato l’inutile incontro tra Puzzer e Patuanelli: nulla di fatto

Condividi!

Hanno rinunciato alla più grande manifestazione spontanea della storia d’Italia per uno spritz con Patuanelli:

“Un incontro cordiale, in cui Puzzer, in qualità di portavoce del Coordinamento 15 ottobre, ha avanzato tre richieste specifiche. Come rappresentante del Governo ho preso l’impegno di riferire dell’incontro in Consiglio dei Ministri”.

Così Stefano Patuanelli, ministro Politiche agricole, raggiunto al telefono dall’Ansa dopo l’incontro con il Coordinamento. “Abbiamo tutti convenuto – conclude – sull’importanza di mantenere ogni tipo di manifestazione distante da ogni tipo di violenza”. Al ministro sono state rivolte due proposte: ritiro del green pass sui posti di lavoro e dell’obbligo vaccinale per le categorie previste per legge.

Riferirà. Quando vuoi qualcosa devi parlare col boss, non con l’ultimo dei picciotti.




4 pensieri su “Trieste, terminato l’inutile incontro tra Puzzer e Patuanelli: nulla di fatto”

  1. Partendo dal presupposto che Stinker sia in buona fede e integerrimo, è sbagliato attribuirgli doti messianiche che non cerca e non possiede. La frustrazione fa fare di questi errori, ma non va scambiato per il leader che metterà una zeppa nel culo del governo.

  2. Chi vuole fare il veterinario deve amare gli animali ma non al punto tale da soffrire per loro quando stanno male.
    Evidentemente Portvale Pvzzer è troppo sentimentale per fare il veterinario della rivoluzione.

  3. Raccolgo una improbabile indiscrezione: pare che il congresso veterinario dlla venezia giulia abbia deliberato che “se vogliono la linea dura avranno la linea dura”.
    Cosa intendono non si sa.

Lascia un commento