Immigrati cacciano i turisti: “Questa è zona nostra” – VIDEO

Condividi!

L’Italia al tempo dell’immigrazione è una gigantesca cloaca. Come intorno alle stazioni delle grandi città. Con immigrati che assediano i turisti usciti dagli hotel. Ad esempio a Roma.

“Quando i turisti escono dalla struttura si ritrovano nel far west. La cosa migliore che gli possa capitare – continua Lucia – è incappare in qualche pusher africano che gli offre la droga o in una rissa. Sapete quanti di loro sono stati derubati?”. E infatti, continuando a scorrere le recensioni si legge: “Impeccabile il servizio in hotel, centralissima la zona, peccato per la delinquenza: mi hanno provato ad offrire ogni tipologia di droga, pasticche, fumo…”. E ancora: “Location centrale, hotel ottimo ma il perimetro della stazione è pieno di gente che dorme per strada, che chiede l’elemosina e che prova a intimorire i passanti”. “Ho sbagliato strada e mi sono ritrovato in un sottopassaggio: lì – si legge ancora – sono stato avvicinato da alcuni stranieri che mi hanno bloccato la strada dicendomi che quella zona era la loro. Sono scappato a gambe levate”.

Eppure basterebbe inviare lì i blindati che vengono inviati a molestare i cittadini che manifestano a Trieste.

Ma il problema sono quelle associazioni criminali di buonisti che attraggono il degrado:

“Chiediamo anche che vengano eliminate le mense per i senza fissa dimora, nel nostro perimetro vengono distribuiti 1.500 pasti al giorno, non sono un numero sostenibile”.

Maledetti buonisti, malati di mente patologici. Senza di loro, non ci sarebbe degrado.




Lascia un commento