Vogliono censurare anche Shakespeare: “E’ razzista”

Condividi!

La verità è che tutta la cultura non può che essere razzista. Solo gli stolti pensano che siamo tutti uguali.

Ovviamente è ‘attacco’ e non ‘accatto’, ma sono comunque accattoni.




11 pensieri su “Vogliono censurare anche Shakespeare: “E’ razzista””

  1. La cancel culture impone la distruzione della cultura europea.
    I globalari credono di essere padroni della verità e di tutto lo scibile umano.
    Ma sono solo un tubo digerente.
    Tra i servi diabolici vi sono anche i preti che nei presepi sostituiscono la stalla con un barcone.

  2. Ma perche anche Voi Vox vi sottomettete ai diktat della sinistraglia scureggiona telematica? “Cancel colture” se mai , si di oppio-droga-metanfetamine….sono centri sociali digitali , centrali del terrore e delle fake nius quelli li , hanno sede in scantinati a bologna o roma o denver : gli idranti di trieste li potrebbero utilizzare contro questi malati mentali e il mondo sarebbe piu bello!

  3. If it will feed nothing else, it will feed my revenge. He hath disgraced me and hindered me half a million, laughed at my losses, mocked at my gains, scorned my nation, thwarted my bargains, cooled my friends, heated mine enemies—and what’s his reason? I am a Jew. Hath not a Jew eyes? . . . If a Jew wrong a Christian, what is his humility? Revenge. If a Christian wrong a Jew, what should his sufferance be by Christian example? Why, revenge. The villainy you teach me I will execute—and it shall go hard but I will better the instruction.
    (da “Il meme di Venezia”)

Lascia un commento