Lamorgese nomina Maroni a presiedere Consulta caporalato: poltrone per tutti

Condividi!

L’ex ministro dell’Interno Roberto Maroni, presiederà la Consulta per l’attuazione del Protocollo d’intesa per la prevenzione e il contrasto dello sfruttamento lavorativo in agricoltura e del caporalato sottoscritto il 14 luglio scorso. L’insediamento dell’organismo avverrà oggi alle 15 al Viminale, alla presenza del ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, del ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Andrea Orlando, del ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali, Stefano Patuanelli, e del presidente del Consiglio nazionale di Anci, Enzo Bianco.

Questo ha presieduto ad una delle peggiori sanatorie della storia. Ditelo che state al governo per qualche poltrona.




4 pensieri su “Lamorgese nomina Maroni a presiedere Consulta caporalato: poltrone per tutti”

  1. Maroni è il leghista più sistemico in assoluto. Non solo ha fatto la seconda sanatoria, ma un anno prima inviò l’esercito a Casal di Principe e Castel Volturno dopo l’eliminazione di quei sei ne(g)ri da parte della camorra. Perché evidentemente per lui allo stesso modo di Saviano e della sinistra quelle sei vite erano troppo preziose.

Lascia un commento