Voci da Trieste: “Poliziotti stranieri dell’UE durante cariche al porto”

Condividi!

Questa è una testimonianza e non una notizia, quindi non verificata:

Sarebbe di una gravità inaudita. Ma non sorprenderebbe.




6 pensieri su “Voci da Trieste: “Poliziotti stranieri dell’UE durante cariche al porto””

  1. Il pensiero corre subito a Eurogendfor, polizia che ha sede a Vicenza, Caserma ‘Chinotto’; gode del beneficio della extraterritorialita’, impunità per morte, lesioni o danni cagionati nel loro operato. Non possono essere intercettati o perquisiti, non rispondono al parlamento di alcun paese europeo; possono evocare a sé indagini nei vari paesi, possono essere dislocate per sedare rivolte, possono toccare il nadi negli archivi delle FF.oo. dei paesi europei. I suoi addetti provengono dalle polizie europee a ordinamento militare: Carabinieri, Gendarmerie, Guardia Civil, e qualche altra.

    1. In teoria sarebbero proprio loro. In pratica leggevo che possono operare attualmente solo su “territorio extra UE” e la loro eventuale apparizione proprio a Trieste confermerebbe il fatto che i trattati internazionali non solo sono ancora in vigore ma che prima di agire li hanno letti bene.

      1. In effetti in uno dei filmati dell attacco del mattino, si vedono due in tattica nera senza insegne (mi è parso di intravedere solo dei gradi) che prendevano da una valigetta le maschere antigas.🇮🇹

Lascia un commento