PAGANO 10MILA EURO A TESTA PER SBARCARE IN ITALIA: POVERI DISPERATI?

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
I Finanzieri del Comando Provinciale di Catania e gli agenti della Polizia di Stato oggi hanno fermato due scafisti, un russo e un ucraino, con l’accusa di associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

L’operazione, coordinata dalla Procura di Catania, è scattata in seguito alle indagini condotte dopo lo sbarco, lo scorso 14 ottobre ad Acitrezza, di 84 CLANDESTINI che si trovavano a bordo di un veliero incagliatosi nelle rocce. Un viaggio che ha fruttato ai trafficanti la cifra da capogiro di ben 10.000 euro a persona per il trasbordo di fortuna dalla Turchia alla Sicilia…

Qualcuno ancora parla di ‘disperati’?




Lascia un commento