Mentre pestavano i cittadini a Trieste sbarcavano 300 tunisini a Lampedusa

Condividi!

Mentre Lamorgese sgomberava con manganelli, lacrimogeni e cannoni ad acqua i cittadini di Trieste, a Lampedusa sbarcano 300 clandestini.

VERIFICA LA NOTIZIA
mpedusa
Tre sbarchi di clandestini – tutti tunisini – questa mattina a Lampedusa dove, nelle ultimissime ore, sono arrivati 52 scrocconi. Durante la notte, con 4 diversi barchini, erano sbarcati invece 170 extracomunitari. Un’imbarcazione, con 13 tunisini a bordo, è riuscita ad arrivare direttamente sulla terraferma, senza che nessuna delle motovedette che pattugliano le acque antistanti all’isola riuscisse ad intercettarla. Come se questo facesse la differenza.

Ieri, con sei diversi sbarchi, erano arrivati 152 tunisini. All’hotspot di contrada Imbriacola sono presenti 329 ospiti, a fronte dei 250 posti disponibili. La Prefettura di Agrigento, d’intesa con il Viminale, ha previsto un trasferimento sulla nave quarantena Gnv Atlas. Tutto a spese vostre.




4 pensieri su “Mentre pestavano i cittadini a Trieste sbarcavano 300 tunisini a Lampedusa”

  1. Ottimo.

    “gioco di società”: come si fa a far togliere il casco ad un celerino?

    Semplicissimo! Ti porti la classica bombetta d’acqua piena di vernice color merda a piacere e gliela schiaffi sulla visiera.

    Non violento, efficace, collaudato.

Lascia un commento