Centomila in marcia a Milano contro governo e Cgil: “L’Italia siamo noi” – VIDEO

Condividi!

A Milano, il corteo, non autorizzato, ha marciato da piazza Fontana diretto verso piazza Duomo al grido di «Libertà». La sede della Rai, in corso Sempione, è stato l’obiettivo della manifestazione. Che sta sfilando con tanto di fumogeni per le vie del centro. Molti gli striscioni e i cartelli contro il sindacato. «Landini babbeo il popolo in corteo», «Cgil Cisl e Uil i fascisti siete voi», «Solidali con i portuali di Trieste» sono solo alcuni degli slogan nel corso del tredicesimo sabato di agitazione.

A Torino ci sono stati momenti di tensione questo pomeriggio in piazza Castello. A scaldare il clima tra i manifestanti l’intervento dal palco di una esponente del movimento anarchico torinese. Che, facendo riferimento ai fatti accaduti sabato scorso a Roma, ha espresso solidarietà a quanti sono stati coinvolti negli scontri e detto “non facciamoci strumentalizzare dalle destre”. Tanto è bastato perché un militante di Forza Nuova presente in piazza si avvicinasse al palco. E invitandola a scendere ha urlato: “la destra è qua e per i fatti di Roma in carcere ci siamo noi”. Al battibecco è seguito un faccia a faccia tra anarchici, antagonisti e militanti di estrema destra. A riportare la calma uno dei leader di ‘No paura day’, Serena Tagliaferri. Ha invitato la piazza a ritrovare l’unità e a continuare “in una protesta che è di tutti”. Subito dopo è intervenuto anche il leader della Variante Torinese, Marco Liccione, che rivolto ai manifestanti ha ammonito: “Le ideologie dividono, ci danno dei fascisti, dei comunisti, chi se ne frega, dobbiamo essere uniti. La nostra lotta va al di là delle ideologie”.




5 pensieri su “Centomila in marcia a Milano contro governo e Cgil: “L’Italia siamo noi” – VIDEO”

      1. Ora sul televideo: Portuali: “Se il 30 (ottobre) non otteniamo il ritiro del green pass bloccheremo tutta l’Italia”. Lo annuncia Stefano Puzzer, leader del Clpt (Coordinamento lavoratori portuali Trieste).

  1. ma von draghen vuole bloccare le manifestazioni , mette i servizi con le molotov nelle ciggiella , vorrebbe punzonate tutti nel sonno o togliere il cibo ai no vaxxinati . il primo che mi dice che Bormann era cattivo lo fiondo con un uppercut

Lascia un commento