Niente ferie e stipendio ai lavoratori senza Green pass

Condividi!

E’ il governo che è incostituzionale, non Forza Nuova.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Il lavoratore, pubblico o privato,è
considerato assente ingiustificato,sen-
za diritto allo stipendio, fino alla
presentazione del green pass”. Così una
Faq del governo sull’obbligo del pass.

Le sanzioni per chi acceda al lavoro
senza pass vanno da 600 a 1500 euro,più
“le sanzioni disciplinari dei contrat-
ti collettivi di settore”. Oltre allo
stipendio si perde ogni “altra voce
della retribuzione,anche previdenziale,
con carattere fisso e continuativo” e i
giorni di assenza “non concorrono alla
maturazione delle ferie”.

Fra qualche giorno la Cgil dovrà spostare la sede su Marte.




9 pensieri su “Niente ferie e stipendio ai lavoratori senza Green pass”

  1. E non avete letto bene tutto: lo sapete che domani dovrei iniziare a chiedere i gheipass ai dipendenti? O meglio, dovrei informarmi se ne sono provvisti.
    Ovvero: come obbligarmi a chiedere a tutti se sono vaccinati o meno. Ovviamente uno che si fa i tamponi non ha il gheipass pronto 48h prima.
    Ho come l’impressione che non vogliano che la cosa funzioni nè bene nè male. Vogliono solo che finisca a mani in faccia.

    1. È proprio questo vogliono: mettere gli uni contro gli altri.
      Mentre prolificano indisturbati gli amati allogeni.
      Nel mentre ci azzuffiamo tra chi non vuole farsi un vaccino nato l’altro ieri e chi per “mettersi a posto” lo ha fatto questi imfami bastardi defecati dal demonio lavorano anche per insediare i loro amati e dar loro le nostre proprietà.

      1. Ma la colpa è anche di qualche coglione che anzichè andarli a prendere s’è fatto arrestare per aver “invaso” un “sindacato” che vale meno di zero. Ma del resto, quando si è infiltrati…

        1. Non me la sento di giudicare.
          A dispetto di molti si è dato da fare.
          Non so se sua in buona o in cattiva fede.
          Forse prima di assaltare la CGIL potevano occupare la sede di qualche noto partito,secondo mio modesto parere.

Lascia un commento