Ponte di Ferro, informativa Carabinieri conferma: sono stati immigrati, incendio partito da fornelletto

Condividi!

La procura di Roma ha aperto un fascicolo in relazione all’incendio divampato nella notte tra sabato e domenica che ha devastato il Ponte dell’Industria nel quartiere Ostiense a Roma. Che rimarrà chiuso un anno con i relativi disastrosi disagi alla circolazione.

VERIFICA LA NOTIZIA

Dopo una prima informativa dei carabinieri e dei vigili del fuoco arrivata a piazzale Clodio, è stata avviata un’indagine, contro ignoti, per incendio colposo e per delitti contro la pubblica incolumità. Le fiamme sarebbero partite da un giaciglio presente sotto la struttura .

Il solito fottuto clandestino di Lamorgese. Non indagate ‘ignoti’, indagate Lamorgese che li scarica in Italia e Raggi che non sgombera le baraccopoli.

Nell’informativa inviata ai pm della Procura di Roma dalle forze dell’ordine sono allegate alcune immagini in cui si vede un fornelletto a gas da cui potrebbe essere partito l’incendio. Nell’ambito dell’inchiesta, che punta a chiarire le cause del rogo, potrebbe essere disposta una consulenza tecnica.

A coordinare l’inchiesta è il procuratore aggiunto Giovanni Conzo. L’incendio ha interessato principalmente una delle passerelle per il passaggio di cavi e condotte del gas, crollata parzialmente.




2 pensieri su “Ponte di Ferro, informativa Carabinieri conferma: sono stati immigrati, incendio partito da fornelletto”

Lascia un commento