Morisi, Repubblica ha il colpevole: “Ha stato Putin!” 😂

Condividi!

La sensazione è che Morisi sia finito in un trappolone. Provate a farvi fermare con un po’ di droga e dite agli agenti che ve l’ha regalata Enrico Letta, vediamo se vanno subito a controllare a casa sua.

Comunque, Repubblica ha uno ‘scoop’ degno degli allucinogeni: ha stato Putin!

Morisi, Salvini e la Russia, ancora una volta. Dalla hall dell’hotel Metropol alla cascina immersa tra i frutteti del Veronese, le traiettorie continuano a incrociarsi. Vicino di casa di Luca Morisi, nella sua residenza di Belfiore (Verona), è il russo Sergey Martyanov, uno che si muove agilmente tra affari e paradisi fiscali. L’inventore della Bestia, l’apparato social del leader della Lega, incalzato da Report nel 2019 su questo sospetto dirimpettaio, ha sempre negato di conoscere Martyanov. Ora che la Procura di Verona indaga sul ritrovamento di cocaina e sul possesso di droga, forse quella dello stupro, i riflettori tornano inevitabilmente a puntare su questa strana coincidenza e su tutto ciò che ci potrebbe girare attorno.

Avete mai letto una serie di congetture più strampalate?

Poteva non entrarci la Russia? Cosa c’entri il grammo di droga e i dubbi gusti di Morisi col vicino russo lo sanno solo quelli di Repubblica.

Questi vedono russi ovunque. Deve essere il retaggio di quando pasteggiavano a champagne grazie ai rubli di Stalin.




6 pensieri su “Morisi, Repubblica ha il colpevole: “Ha stato Putin!” 😂”

  1. Ci sono 46 appartamenti in quel posto e ci abitano anche degli “extra” secondo la lista che ho visto io.
    In ogni caso, anche io so fare congetture: Cosimo Moneta, il banchiere che ha fatto costruire la villona nel 1500, era molto probabilmente un giudeo. Quindi la colpa è sicuramente di…

Lascia un commento