ISTAT: ” Con 400 mila nascite siamo Paese da 30 milioni di abitanti”

Condividi!

Blangiardo: ” Con 400 mila nascite siamo Paese da 30 milioni di abitanti”. Il presidente dell’Istat: “Politica ed economia si muovano per tempo”.

Verrebbe da rispondere: “E ‘sti cazzi?”. Perché in termini assoluti in trenta milioni sullo stesso territorio si sta molto meglio che in sessanta. Anche perché il futuro è fatto di molta meno necessità di manodopera e più di cervelli.

Ma tutto va visto in relazione a questo:

L’Italia perderà 30 milioni di abitanti: la sinistra vuole sostituirli con africani

Vox ha comunque una risposta per tutto: abbiamo 60 milioni di italiani all’estero. Serve una legge sul ritorno sul modello di quella israeliana. Ripopoliamo l’Italia con gli italiani!




4 pensieri su “ISTAT: ” Con 400 mila nascite siamo Paese da 30 milioni di abitanti””

  1. Negli anni quaranta, l’Italia contava circa 40 milioni di abitanti, su un territorio leggermente più esteso, ma… poco meno di 1 abitante su 3 aveva meno di 14 anni. Quando saremo 30 milioni, metà avrà più di 65 anni, per cui non credo sia opportuno auspicare la riduzione demografica. E poi non solo, quanti di questi 30 milioni daranno davvero italiani, visto che già adesso su 60 milioni di abitanti, gli italiani veri sono più o meno 52-53 milioni.

Lascia un commento