L’Italia perderà 30 milioni di abitanti: la sinistra vuole sostituirli con africani

Condividi!

La diminuzione della popolazione residente in Italia, se non esistesse l’immigrazione, sarebbe cosa buona e giusta. Perché il numero non è più potenza. Se mai lo è stato. Altrimenti la Nigeria sarebbe un Paese ricco e la Svizzera uno povero.

Quello italiano è, tra l’altro, un territorio sovrappopolato, con una densità abitativa che è il doppio rispetto a quella di altri Paesi europei. Una diminuzione è ecologicamente auspicabile.

La questione del “Pil che scende” è priva di senso. E’ ovvio che 30 milioni di persone generano un Pil – e inquinamento – inferiore a quello di 60 milioni di persone: ma quello che conta è il Pil pro-capite, e quello sta crollando da venti anni, nonostante – anzi proprio per – l’aumento della popolazione.

Perché non conta quanti siamo: conta CHI siamo:

In 20 anni quadruplicati immigrati e crollata ricchezza: stanno distruggendo l’Italia

Dobbiamo investire in tecnologia facendo in modo che meno persone producano più ricchezza. Meno, più produttivi e con più spazio vitale a disposizione: perché una città come Milano dovrebbe essere meno vivibile con metà abitanti? Vi farebbe schifo non trovare traffico, avere più verde e meno inquinamento?

Invece no. Vogliono sostituire – non Blangiardo che ha già definita assurda e negativa l’idea della sinistra – 30 milioni di italiani come 30 milioni di afroislamici. E allora sì, che sarebbe un futuro distopico, fatto di slum africani e bassa produttività.

Il piano della sinistra è sempre stato questo: l’aborto, che ha fatto milioni di morti in Italia, nasce come proposito di svuotare per poi riempire con popolazioni meno indipendenti e più manovrabili.

Ora l’alternativa è tra un futuro ecologicamente sostenibile con produzioni tecnologicamente avanzate, oppure una baraccopoli senza soluzione di continuità da Leuca a Cantù.




12 pensieri su “L’Italia perderà 30 milioni di abitanti: la sinistra vuole sostituirli con africani”

  1. questa sostituzione etnica
    serve appunto ad abbassare il QI medio, dei popoli occidentali
    Piu sono stupidi piu e’ facile dominarli e schiavizzarli.

    I leghisti sono funzionali al potere, appunto per questo.

    Immaginate se in Italia non ci fossero leghisti, meloni e PDocchi
    non potrebbero neanche arrivare al potere, personaggi come Salvini, Meloni o Renzi.

    Gli stessi Grillini, filerebbero dritto, perche un popolo di persone intelligenti, quando essi fanno porcate, li sostituisce e finisce la loro carriera.

    Invece in Italia, anche se i Grillini hanno finito la loro carriera politica,
    vengono rimpiazzati da Salvini e Meloni, che sono molto peggio, appunto perche abbiamo sta massa di deficienti.

  2. Se la popolazione si stabilizzasse sui 60 milioni di abitanti, non sarebbe stato affatto male. Ma gli italiani veri, escludendo gli allogeni regolari e quelli naturalizzati per residenza, sono molti meno, io direi sui 53 milioni. E’ dal 1993 che il saldo naturale nazionale mostra valori negativi, cioè dal ben 28 anni, il che significa che nell’arco di quasi un trentennio, fra denatalità e ripresa dell’emigrazione verso l’estero, abbiamo sicuramente perso 3 milioni di autoctoni. E nel frattempo, fra decreti flussi, sanatorie e ricongiungimenti familiari, è aumentata la componente allogena, soprattutto nelle regioni del Nord, particolarmente infestate dalla sua presenza, che si aggira sui 6-7 milioni.

    Questo succede perché in Italia dopo il Sessantotto un tumore si è incistato applicando il Teorema Gramsci sull’egemonia culturale, il marxismo culturale, che ha plasmato società, politica e istituzioni. Dal 2001 ad oggi abbiamo avuto due governi di centrodestra (2001-06; 2008-11) ed un governo sovranista (2018-19), ma le politiche della sinistra sull’immigrazione non sono mai state messe in discussione. Semmai sono state mantenute, perché viviamo in un regime liberalprogressista mascherato da democrazia multipartitica in cui le sigle presenti in parlamento sono fini a sè stesse, e in realtà comanda un solo a partito, a prescindere se si trova in maggioranza o all’opposizione, poiché controlla tutto l’apparato burocratico dello Stato, sia civile che militare: il PD, ex DS, ex PDS, ex PCI.

    1. Caro Werner.Proprio ieri,tra una bestemmia l’altra,stavo osservando una coppia nera come il catrame.Nel passeggino avevano due gemelli.Neri pure loro.A fianco della carrozzina ce ne era uno che camminava per i cazzi suoi,uno attaccato alla sottana della madre ed uno in pancia.Probabilmente sarà nero come tutti gli altri.Questi in futuro saranno i nuovi italiani.Paese di merda.Meglio andarsene senza nemmeno girarsi indietro.

  3. Non ci credo.
    E tra 30 mln di italuani, nessun bastardo globalaro?
    Sono immortali loro?

    Spero solo la profezia di Rol non si avveri.
    Lui sembra ne parli in maniera tragica, cone un nuovo Sudafrica.

Lascia un commento