Gli elettori tedeschi non scelgono un governo

Condividi!

I dati parziali delle elezioni tedesche confermano un Paese in confusione. Che non sa quale strada prendere. Una palude. Il popolo tedesco si conferma incapace di non farsi comandare. Avevano la possibilità di una svolta nazionalista, e per anni hanno votato Merkel. Ora votano ‘tutti’.

La Spd reclama la guida del governo dopo le proiezioni delle elezioni 2021 in Germania. La Cdu-Csu non alza bandiera bianca. Quali sono gli scenari possibili? Sulla base delle proiezioni, la Zdf ritiene che la coalizione che avrebbe il maggior numero di voti sarebbe quella cosiddetta ‘semaforo’, tra l’Spd (rosso), i liberali dell’Fdp (giallo) e i Verdi, per un totale di 428 seggi (la maggioranza sarebbe di 379).

Al secondo posto per un numero di seggi, 419, la coalizione Giamaica (dai colori della bandiera): Cdu-Csu (nero), Verdi e Fdp (giallo). Ci potrebbe poi essere una riedizione della Grosse Koalition rosso nera, che avrebbe 413 seggi, mentre non avrebbe i voti sufficienti la coalizione rosso-rosso-verde, tra Spd, Linke e Grunen.




6 pensieri su “Gli elettori tedeschi non scelgono un governo”

  1. Sarà sicuramente un governo a guida SPD, quindi il prossimo cancelliere della Repubblica Federale Tedesca dovrebbe essere Scholtz. Ma poco cambia, CDU-CSU ed SPD sono i due volti della stessa medaglia, e Scholtz sarà tale e quale alla Merkel, se non addirittura peggio su temi come l’immigrazione. Sarà sicuramente una coalizione rosso-nera come avvenuto negli ultimi anni.

    Si eviti di definire CDU-CSU come “conservatori”, perchè non lo sono.

    1. Bisogna dargli il tempo di nascere, crescere, studiare…
      Lo spingeremo ad una precocissima carriera politica: a 4 anni è il leader dell’asilo, a 7 anni si farà eleggere rappresentante di istituto,poi baby sindaco a 12 anni…
      Insomma, una rapida progressione politica. 😁

Lascia un commento