«Il cambiamento climatico è fantasia apocalittica. L’emergenza sono gli immigrati stupratori»

Condividi!

Standing ovation per lui.

Ammira il presidente Russo Vladimir Putin e non perdona a Merkel l’apertura delle frontiere nel 2015. L’AfD, il suo partito nazionalista e identitario, è diventato la più grande forza di opposizione in Parlamento. Alle elezioni del 26 settembre, lui e Alice Weidel corrono in tandem per la Cancelleria.

VERIFICA LA NOTIZIA

Nel partito lo chiamano “Pinsel”, Pennello. Perché ex pittore come un suo più famoso connazionale.

Lui è Tino Chrupalla, nel suo programma elettorale chiede l’uscita dall’Unione europea.

«Uscire dall’Ue sarebbe l’estrema ratio, prima preferiamo negoziare accordi vantaggiosi per tutti i cittadini europei. Anche per voi. Certo, la Germania è il primo contributore netto dell’Unione, è cioè tra quei Paesi che garantiscono al budget comunitario più soldi di quanti ne ricevono, ma all’Ue cede sempre più competenze nazionali».

«Siamo il Paese che accoglie il numero più alto di richiedenti asilo, anche se rappresentano una minaccia per la nostra sicurezza. Gli afghani per esempio, sono solo lo 0,33 per cento della popolazione eppure il 4 per cento di loro è sospettato di stupro e aggressione sessuale. Asilo e migrazione devono tornare competenze nazionali, perché l’Ue non è in grado di proteggere i confini esterni e di trovare un accordo comune».

«Quel che danneggia Italia e Grecia è l’atteggiamento dei paesi ricchi come la Germania, che attraggono milioni di immigrati promettendo agevolazioni sociali. Se i Paesi mediterranei incolpano quelli di Visegrád per i loro problemi non dimostrano solidarietà ma miopia. La soluzione sta nel ridurre il numero degli status di protezione, così da accogliere solo chi ha davvero bisogno».

«La politica sul clima è un’espressione relativamente nuova, che dà per scontato che esista un’emergenza. Noi però vogliamo fare l’interesse di tutti, non assecondare chissà quale fantasia apocalittica. Il cambiamento climatico esiste da sempre ma rifiutiamo la convinzione che gli esseri umani possano controllarlo con precisione. La tassa sulle emissioni di anidride carbonica per esempio, non è altro che una sorta di moderna vendita delle indulgenze. Un modo per pulirsi la coscienza con conseguenze disastrose per l’economia».

«Premesso che in politica ho il mio stile, nutro profondo rispetto per Vladimir Putin, che ha ereditato un Paese in enormi difficoltà ed è stato in grado di guidarlo con mano ferma per decenni».

Più volte il suo partito si è espresso contro le misure anti Covid-19 introdotte da Merkel.

«Proteggendo le fasce di popolazione a rischio ed evitando un altro lockdown. Ci sono anche studi che hanno messo in dubbio l’efficacia delle misure coercitive per contenere l’epidemia. Riguardo al vaccino, riteniamo sia una scelta personale e siamo contrari all’obbligo, così come all’idea che l’ingresso ai luoghi pubblici sia riservato solo ai vaccinati o ai guariti».




13 pensieri su “«Il cambiamento climatico è fantasia apocalittica. L’emergenza sono gli immigrati stupratori»”

  1. Ogni 20-30 anni i criminali capitalista-globalisti tirano fuori dall’armadio l’allarme “ecologista”, di cui (se c’è) essi stessi sono responsabili con le loro fabbriche e i loro maneggi, al fine di sviare l’attenzione e creare alibi dalle porcate immigrazioniste e dalle campagne di sterminio tramite virus artificiali e relativi “vaccini” mortiferi allo scopo di decimare la popolazione per poterla meglio controllare. Sappiamo chi sono: si tratta delle stesse famiglie che hanno visto levitare a dismisura i loro profitti grazie alla “pandemia”. Poco più di 200 famiglie di criminali che pretendono di poter continuare a mettere sotto scacco quasi 8 miliardi di persone, con la complicità di tantissimi coglioni sinistri che li osannano come vati e salvatori. Vogliono meno gente al mondo? Bene: allora iniziamo a sterminare per primi proprio loro e a incamerare i loro beni, come vorrebbe fare il sindacato degli avvocati indiani.

    1. Il sole in un minuto manda sulla terra una quantita’ di energia pari a quella prodotta nel mondo da tutte le attivita’ umane dell intero mondo…. e’ la legge di fourier sulla trasmissione del calore nel vuto!….. i fisici seri , e io lo sono !, lo sanno, i fisici ricchioni lo sanno pure loro ma fanno finta di niente perché devono fare i finocchi in primo piano!, e’ come la cazzata del buco dell ozono, trovato negli anni 60, ma chi cazzo dice che si e’ fatto negli anni 60, e se c ‘era prima?, i gas che secondo 4 fessi lo allargavano sono vietati da piu’ di 20 anni, non si producono piu’, e il buco si e’ nuovamente allargato….. sara’ forse un buco,… buho.. come dicono in toscana?.. maremma infinGarda!

        1. Se vox me lo pubblica faccio un servizio con calcoli matematici semplici, che pure la badante di cagonte potrà spiegarlo a cagonte stesso cosa vuol dire, il riscaldamento globale e’ pari ad un frocio che si dice sano di mente

  2. si ma
    ma se dici che Il sole in un minuto manda sulla terra una quantita’ di energia pari
    a quella prodotta nel mondo da tutte le attivita’ umane dell’intero mondo
    dovresti quantomeno
    specificare anche
    in quale tempo
    altrimenti e’ un concetto senza senso
    e farai incazzare pure la mia badante

Lascia un commento