Trenta sbarchi, è assalto islamico alla Calabria: Giorgetti e Lamorgese complici dei trafficanti

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Ormai proseguono senza sosta gli sbarchi di scrocconi sulle coste della Locride. Quest’oggi altri 60 clandestini (dopo i 74 di ieri), dopo essere stati individuati al largo di Roccella Jonica, sono stati trainati fino al porto dove ad attenderli c’erano le forze dell’ordine e i volontari a pagamento della Croce Ro$$a.

Con quello di oggi si tratta del trentesimo sbarco.

Oltre 60 clandestini di varie nazionalità, ma tutti islamici, fra cui solo alcune donne, sono sbarcati poche ore fa nel porto di Roccella Jonica, in provincia di Reggio Calabria.

Gli invasori, intercettati all’alba a circa 100 miglia dalla costa dalla fantomatica Guardia costiera, viaggiavano su una nave da diporto.

Una volta sbarcati, sono stati trasferiti nel Centro di prima accoglienza di Roccella Jonica.

La situazione di Roccella Jonica è particolarmente grave, essendo di fatto diventata un avamposto nella gestione degli sbarchi.

Negli ultimi dieci giorni, nel porto della cittadina sono giunti 329 scrocconi suddivisi in sei sbarchi. Nella sola giornata di mercoledì 15 settembre sono giunti due natanti e poche ore di distanza uno dall’altro mettendo sotto pressione il business di accoglienza della cittadina.




2 pensieri su “Trenta sbarchi, è assalto islamico alla Calabria: Giorgetti e Lamorgese complici dei trafficanti”

  1. Ahahah mi piace il vostro linguaggio diretto chiamandolo le cose per quelle che sono “invasori”, “scafisti di Stato”, la “fantomatica guardia costiera” (scritta volontariamente in minuscolo) 😂😂😂
    Dio che ne liberi di questi coglioni buonisti politicamente corretti

Lascia un commento