Pesta trans che molesta la città da mesi: polizia lo cerca per punirlo

Condividi!

La questura di Pisa sta lavorando per dare un nome all’uomo che difendendosi da un transessuale, ha reagito pestandolo in modo piuttosto creativo.

VERIFICA LA NOTIZIA

All’origine della reazione, con il transessuale soccombente, ci sarebbe il danneggiamento all’auto dell’uomo che ha poi inseguito e picchiato il travestito straniero.

Il trans, dopo essere stato pestato a dovere dal proprietario dell’auto, si è rifatto sul vicino bar distruggendo una vetrata.

Si vede l’uomo a torso nudo che rifila sberle al brasiliano steso a terra.

Per il danneggiamento la trans, 38enne, è stata denunciata e anche per non aver rispettato l’ordine del questore di lasciare il territorio visto che ha precedenti simili.

«Venuti anche noi in possesso del video, stiamo approfondendo a livello investigativo i fatti in questione per procedere contro le persone responsabili della aggressione» spiegano in questura.

Il trans con una scarpa ha rotto pure la vetrina del bar Livorno per poi andarsene lungo l’Aurelia. È un personaggio conosciuto dalle forze dell’ordine per altri episodi di richiamo a livello di ordine pubblico. In piazza Garibaldi e in Corso Italia prima dell’estate arrivò a denudarsi urlando frasi sconnesse contro i passanti.

E cercano chi ha fatto il lavoro che loro non fanno. Diciamolo tutti insieme: Stato di merda.

Questo trans a breve è in qualche programma trash della De Filippi. Ridateci gli anni ottanta, quando i trans erano definiti per quello che erano.

Trans, infilarvi le penne nel culo non fa di voi una gallina.

Le elezioni non bastano. Serve una rivoluzione.




Un pensiero su “Pesta trans che molesta la città da mesi: polizia lo cerca per punirlo”

Lascia un commento