Monopattini sponsorizzati dall’Inps grillina: ennesimo anziano investito e ucciso

Condividi!

È morto l’uomo di 87 anni investito due giorni fa da un giovane a bordo di un monopattino a Cesena: l’anziano aveva battuto violentemente la testa ed era stato ricoverato in condizioni molto gravi all’ospedale Bufalini. L’Osservatorio creato dall’Asaps, l’Associazione sostenitori della Polstrada, sottolinea che salgono così a dieci le vittime dei monopattini in Italia dall’inizio del 2021, contro un unico decesso lo scorso anno a Budrio (Bologna).

Sono stati tre i morti a Roma, gli altri a Milano, Sesto San Giovanni, Genova, Ravenna, Arezzo e Firenze. I sinistri gravi censiti dall’Asaps nei primi due quadrimestri dell’anno sono stati 131, di cui 41 con feriti in prognosi riservata.
Sono oltre un’ottantina, ricorda l’Asaps, i comuni dove sono presenti aziende che offrono servizi di sharing di monopattino, che sono veicoli a tutti gli effetti, oggi equiparati alle biciclette. Le ultime città dove sono stati avviati i servizi sono Frosinone, Pomezia, Santa Maria Capua Vetere, Piombino, mentre a Bologna è stato attivato un servizio senza il nullaosta della Giunta comunale.

La marchetta grillina ai cinesi uccide. Qualcuno deve spiegarci perché chi guida una moto, veicolo estremamente più sicuro di un monopattino, deve obbligatoriamente essere assicurato – a meno che non sia immigrato – mentre chi possiede un trabiccolo elettrico no.




3 pensieri su “Monopattini sponsorizzati dall’Inps grillina: ennesimo anziano investito e ucciso”

  1. Il monopattino elettrico é il mezzo di locomozione di negri, culi e culi-negri!
    Intanto adesso arriva la bordata enel, poi i coglioni del bonus monopattino avranno targhino, assicurazione, bolle e revisione.
    GARANTITO!!!

Lascia un commento