Vaccino obbligatorio: si potrà lavorare solo con il Green Pass, esentati i mantenuti del Reddito

Condividi!

E’ un obbligo vaccinale di fatto.

Il decreto che introduce il green pass obbligatorio su tutti i posti di lavoro, nella Pubblica amministrazione come nel comparto privato, dovrebbe entrare in vigore dal prossimo 15 ottobre. E’ quanto emerge dalla cabina di regia tra il premier Mario Draghi e le forze di maggioranza a Palazzo Chigi. Al tavolo, apprende l’Adnkronos, non è arrivato un testo, ma c’è stato un confronto sulle misure che il governo si appresta ad adottare.

In pratica sono esentati solo gli scrocconi grillini.




6 pensieri su “Vaccino obbligatorio: si potrà lavorare solo con il Green Pass, esentati i mantenuti del Reddito”

  1. E per forza: mafiosi, negri e zingari sono i “nuovi italiani” che dovranno creare la “nuova Italia” quando gli attuali “ingrati cittadini” saranno sopraffatti dalla merda contenuta nei vazzini.

  2. Ragazzi scusate l’ intermittenza ma non riesco sempre commentare.
    …DA intervista a medico autorevole:
    Rigettare questo affettuoso e immeritato dono vaccinale si configura come delitto di lesa maestà verso i nostri padroni. Un atto di insubordinazione violenta da parte di sudditi ribelli, cui ormai non è neppure consentito di esprimere il proprio dissenso col voto’’. Il primo obiettivo perseguito con estremo impegno e costanza dai nemici della nazione, dopo averla distrutta con la guerra e perseguito, con il concorso attivo di traditori e rinnegati, è stato soprattutto andare incontro alla massima degradazione, alla degenerazione morale, culturale e cognitiva del popolo italiano.
    Impera lo stato di degenerazione, rassegnazione, corruzione cui hanno degradato una parte rilevante del popolo italiano irretito, ipnotizzato, impaurito, terrorizzato da una falsificazione continuata e aggravata, angosciante, ossessiva e continuativa attuata col monopolio di un’informazione asservita.
    Stiamo assistendo al più pericoloso e potenzialmente mortale programma di cancellazione definitiva e annientamento totale del popolo italiano. Realizzato con l’attiva collaborazione dei traditori della Patria e rinnegati di sempre, le sinistre.

    Come Gesù Cristo, per avere annunciato che l’unica Via che porta alla Vita è la Verità fu sottoposto al Sinedrio e crocefisso, così chi contesta il dogma vaccinale è un eretico. E come tale va sottoposto al giudizio della nuova Inquisizione, perseguito come terrorista, socialmente escluso, condannato al rogo.

    Oggi è più che mai attuale e richiede immediata realizzazione il monito di S. Bernardo di Chiaravalle di opporsi senza violenza ma con piena, convinta e consapevole decisione e con ogni mezzo legittimo alla progressione esponenziale del male, dell’inganno, della perfidia. Dunque al programma in corso del Nuovo Ordine Mondiale. L’impunità provoca la temerarietà e questa apre la via ad ogni eccesso.
    Coraggio: Portae inferi non praevalebunt’’.

Lascia un commento