GUERRIGLIA TUNISINA A LIVORNO: DISTRUGGONO TUTTO ARMATI DI SPADE E PISTOLE, DONNA INCINTA AGGREDITA- VIDEO

Condividi!

Livorno: distrutti tavoli, sedie e auto in sosta. Una donna incinta si è rifugiata all’interno di un locale, residenti nel panico

Due bande rivali, tunisine secondo una prima ricostruzione, che si inseguono per le vie della città. E che alle 21.30 di mercoledì 15 settembre si ritrovano in pieno centro per affrontarsi: via Buontalenti (che è stata devastata), via del Fante poi piazza della Repubblica e ancora piazza dei Mille. Una sanguinosa maxi-rissa in centro, con almeno un colpo di pistola che è stato nitidamente udito dagli abitanti del quartiere e che ha fatto fuggire tutti i presenti. Decine – probabilmente una quarantina di persone – i nordafricani che si sono affrontati con bastoni, spranghe, spade, coltelli e ovviamente anche a mani nude. Con l’apice davanti alla “Pizza e torta Da Giova”, all’angolo con via Cosimo Del Fante, dove sono volate delle sedie e il gruppo si è dato la caccia venendo a contatto fra il terrore degli abitanti che si sono affacciati alla finestra e, dopo aver allertato le forze dell’ordine, hanno registrato una serie di video che è poi stata pubblicata sui social network.

Via Buontalenti è stata completamente devastata, con i tavolini dei bar rotti e diversi fra auto e motorini danneggiati. Vetri dei lunotti spaccati, scooter a terra. La situazione – ben documentata dai video degli abitanti – era di autentica devastazione. A terra un po’ di tutto, compresa una spada. «Sembrava di stare a Baghdad», è il commento di un ristoratore che ha assistito alle prime fasi dei pestaggi, andati avanti – almeno in via Buontalenti – «per otto dieci-minuti». Dopodiché sono intervenute le forze dell’ordine, giunte da via Grande dove si erano ritrovate per arrivare tutte insieme. Nel mentre una donna incinta, terrorizzata, si è rifugiata in un locale.

Di tutto questo ringraziate PD e M5s. E la bizzarra procura di Livorno che non fa nulla per impedire la devastazione della cittĂ .




8 pensieri su “GUERRIGLIA TUNISINA A LIVORNO: DISTRUGGONO TUTTO ARMATI DI SPADE E PISTOLE, DONNA INCINTA AGGREDITA- VIDEO”

  1. Quant’è bella integrazione, che si fugge tuttavia!

    Importazione dissennata di selvagggi + mentalitĂ  sottomissiva per non essere razzisti = degrado e disfacimento dell’ordine pubblico e della societĂ .

    Non mi venite più a dire che non è voluto, perché ormai ci arriva anche un cretino.

    Se importi il Terzo mondo, diventi il Terzo mondo. Ergo se a detta di Grisù la minestra sta facendo un ottimo lavoro, secondo il mio adorato Occam, se ne desume che questo è quello che vogliono. E quel pirla quando doveva rimanere al governo ha fatto casino e ne è uscito e ora che dovrebbe uscirne rimane attaccato come una cozza allo scoglio. O è cerebroleso o è in combutta. Più probabile la seconda.

  2. Al tg1 sono davvero stati impeccabili.
    Hanno dato la notizia.
    Che ha funto da apripista a una successiva notizia che trattava di criminali ancora peggiori: i nazzzisti di Casapound.👍🏻

Lascia un commento