Immigrato ammazza italiano a bastonate: “Perché sei razzista”

Condividi!

Su questa notizia:

BASTONA A MORTE 3 ITALIANI, 2 IN FIN DI VITA: “PERCHE’ SIETE RAZZISTI”

E’ morto nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Catanzaro uno dei due uomini feriti giovedì scorso a colpi di bastone da uno stalliere ventottenne pakistano, regolare in Italia, nel centro ippico “Valle dei Mulini” del capoluogo calabrese.

La persona deceduta è Filippo Sestito, infermiere, di 68 anni, le cui condizioni erano apparse subito molto gravi. L’altro ferito, un sessantenne, è sempre ricoverato nello stesso reparto del Pugliese Ciaccio e le sue condizioni permangono molto gravi.

VERIFICA LA NOTIZIA

In quella circostanza era rimasta ferita, in modo più lieve, anche una donna di 48 anni.

Le indagini dei carabinieri della Compagnia di Catanzaro per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti accaduti sono ancora in corso ma da subito si è ipotizzato che alla base della brutale reazione potessero esserci stati dei presunti epiteti offensivi rivolti allo stalliere.

La famiglia di Filippo Sestito ha dato il proprio assenso alla donazione dei suoi organi.




3 pensieri su “Immigrato ammazza italiano a bastonate: “Perché sei razzista””

  1. Quindi attenuanti subito.Non ho mai sentito specificare più volte la provocazione come motivo di omicidio x reati commessi da italiani…Verrà ribadito certamente se muore anche il secondo uomo.

  2. Rastrellarli casa per casa strada per strada radunarli in centri di raccolta (stadi scuole caserme palestre etc.) ed accompagnarli “educatamente” ai confini.
    “Macron c’appa sta munnezza”

Lascia un commento