Boom di immigrati che rubano il reddito di cittadinanza, non hanno mai lavorato

Condividi!

Ci risiamo. Altre decine di immigrati che si fregavano il reddito di ‘cittadinanza’. Ormai sono migliaia i casi.

Si tratta soprattutto di stranieri residenti in Italia. Accertato che percepivano contributi anche in altri Paesi europei

VERIFICA LA NOTIZIA

Quaranta denunce per reddito di cittadinanza percepito indebitamente. E’ un’indagine dei carabinieri di Sanremo, che si è incrociata con i dati provenienti dai Comuni e anche dall’Agenzia delle Entrate, quella che ha portato alle segnalazioni per truffa ai danni dello Stato.

Nel mirino sono finiti soprattutto cittadini stranieri dell’Est europeo e nordafricani.

Anche Ansa ha dato la notizia, ‘dimenticando’ di scrivere che si tratta di immigrati. Sono fake news di regime.

Il piano del ministro PD: il Reddito di Cittadinanza a tutti gli immigrati

Ma qui il problema è che un immigrato non dovrebbe prendere mai il reddito di cittadinanza, che altrimenti si dovrebbe chiamare di residenza. E’ ridicolo finanziare la natalità dei nostri invasori.

E se grazie alla Lega questa era una truffa:

Lega beffa gli immigrati: “Niente reddito di cittadinanza”

Ma dopo che il M5s ha cambiato partner sessuale e abrogato durante il Conte II la ‘clausola Ceccardi’ che rendeva difficilissimo ottenere il RdC per un extracomunitario, questa truffa è diventata legale.

Scoperti altri 1.500 immigrati col reddito di cittadinanza: la maxi-truffa grillina

Il vero problema, infatti, sono quelli che lo prendono regolarmente:

Paghiamo il reddito di cittadinanza a 400mila immigrati e rom

Per non parlare del REM, altra marchetta inventata dai grillini per finanziare gli immigrati, come del resto ammettono già dall’oscena pubblicità con l’africano in primo piano. Finanziamo l’invasione e ne favoriamo la permanenza nel territorio.

MIGLIAIA IMMIGRATI HANNO RUBATO IL REDDITO DI CITTADINANZA: ANCHE PER FINANZIARE LO SPACCIO DI DROGA




Un pensiero su “Boom di immigrati che rubano il reddito di cittadinanza, non hanno mai lavorato”

Lascia un commento